Il corso è valido ai fini della formazione continua per la maturazione di n. 2 crediti formativi dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Revisori degli Enti Locali

- Codice materia C7bis

Il corso è accreditato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili su istanza dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Sala Consilina e condiviso dal Ministero dell'Interno 

Introduzione

Come noto, con periodicità stabilita dal regolamento di contabilità e comunque almeno una volta entro il 31 luglio di ciascun anno, i Consigli degli Enti Locali devono dare atto del permanere degli equilibri generali di bilancio o, in caso di accertamento negativo, adottare contestualmente:

a) le misure necessarie a ripristinare il pareggio, qualora i dati della gestione finanziaria facciano prevedere un disavanzo, di gestione o di amministrazione, per squilibrio della gestione di competenza, di cassa ovvero della gestione dei residui;

b) i provvedimenti per il ripiano degli eventuali debiti di cui all'art. 194;

c) le iniziative necessarie ad adeguare il Fondo crediti di dubbia esigibilità accantonato nel risultato di amministrazione in caso di gravi squilibri riguardanti la gestione dei residui.

Il permanere dell’emergenza Covid-19, le pronunce della Corte Costituzionale n. 34/2021 e n 80/2021 nonchè gli ultimi orientamenti della Corte dei conti, impongono ai comuni importanti riflessioni. 

Inoltre, la verifica degli equilibri non potrà esimersi da un’attenta valutazione dell’impatto dei provvedimenti via via presi dal legislatore per questa emergenza, calati nella realtà operativa di ciascun Ente.

Docente

Marco Castellani, Commercialista esperto in contabilità degli Enti Pubblici. Docente e autore di pubblicazioni in materia


(Data diretta:30/06/2021 - Data differita: dal 06/07/2021 al 30/11/2021)

Il corso è valido ai fini della formazione continua per la maturazione di n. 2 crediti formativi dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Revisori degli Enti Locali

- Codice materia C7bis

Il corso è accreditato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili su istanza dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Sala Consilina e condiviso dal Ministero dell'Interno 


Introduzione

Gli enti locali con popolazione pari o superiore a 5.000 abitanti sono tenuti entro il 30 settembre di ciascun anno alla redazione del Bilancio consolidato in termini economico-patrimoniali con i propri enti, società ed organismi partecipati, ai sensi dell’art 11bis del D.Lgs. n. 118/2011.

Le verifiche dell’Organo di revisione non possono non tenere conto delle indicazioni delle Linee Guida della Corte dei conti. 

Il corso, oltre ad analizzare i riflessi delle ultime normative emanate, fornisce anche delle esemplificazioni operative su tutto il processo che porta al consolidamento dei conti.


Docente

Fabio Federici, Dottore commercialista, revisore, esperto in materia di finanza locale per enti locali ed enti con struttura associativa. Consulente in materia di analisi, gestionale, economica e fiscale delle aziende pubbliche e parapubbliche


(Data diretta:03/09/2021 - Data differita: dal 09/09/2021 al 30/11/2021)

Videoconferenza in formato Gotowebinar

Giovedì 23 Settembre 2021, ore 15.00-17.00


Il corso è valido ai fini della formazione continua per la maturazione di n. 2 crediti formativi dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Revisori degli Enti Locali

- Codice materia C7bis

Il corso è accreditato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili su istanza dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Sala Consilina e condiviso dal Ministero dell'Interno 


Introduzione

Gli Enti Pubblici si trovano ad affrontare quotidianamente problematiche relative alla gestione della fiscalità. La casistica è particolarmente significativa. A titolo esemplificativo:

  • la valutazione della rilevanza IVA di una nuova attività;
  • la valutazione della contabilità separata nel caso di attività esenti e generazione del pro-rata di detraibilità;
  • l’imposta di bollo sulle fatture elettroniche: se e quando l’ente locale deve versarla;
  • la valutazione della convenienza dell’assoggettamento delle attività commerciali con il calcolo dell’Irap contabile;

Il corso propone le linee guida per l’efficiente gestione dell’Ufficio e la corretta valutazione dei risvolti fiscali delle attività esercitate da una P.A.


Docente

Valentina Valentini, Dottore commercialista e Revisore Legale


Videoconferenza in formato Gotowebinar

Giovedì 14 Ottobre 2021, ore 15.00-17.00

Il corso è valido ai fini della formazione continua per la maturazione di n. 2 crediti formativi dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Revisori degli Enti Locali

Codice materia C7bis


Introduzione

Come noto l’art. 33, comma 2 del D.L. n.34/2019, cosiddetto Decreto Crescita, assegna all’Organo di revisione un ruolo di primaria importanza nella procedura di definizione del Piano Triennale del Fabbisogno del Personale, prevedendo da parte di tale Organo un nuovo delicatissimo adempimento: l’asseverazione del rispetto pluriennale dell’equilibrio di bilancio.

Il corso on line in diretta, partendo dagli aspetti generali della nuova disciplina delle assunzioni a tempo indeterminato negli Enti Locali, si propone di trattare gli aspetti più critici alla luce dei più recenti orientamenti giurisprudenziali.


Docente

Grazia Zeppa, Dottore commercialista, Revisore Legale, Revisori Enti Locali e Regioni, esperta in contabilità degli Enti Pubblici. Docente e autore di pubblicazioni in materia.

Videoconferenza in formato Gotowebinar

Giovedì 18 novembre 2021, ore 15.00-17.00


Il corso è valido ai fini della formazione continua per la maturazione di n. 2 crediti formativi dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Revisori degli Enti Locali

- Codice materia C7bis

Il corso è accreditato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili su istanza dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Sala Consilina e condiviso dal Ministero dell'Interno 


Introduzione

Il Bilancio di previsione è il documento contabile fondamentale che, come sempre, è fortemente condizionato dalla manovra annuale di finanza pubblica. 

Nel bilancio 2022 in particolare si dovrà tenere conto dell’impatto dei fondi del PNRR, dell’eventuale restituzione del surplus delle somme del “Fondone Covid-19” in vista della certificazione da trasmettere entro il 31/5/2021 e delle novità in arrivo derivanti dal XIII decreto correttivo ai principi dell’armonizzazione contabile.

Per gli enti con il FAL si dovrà tenere conto dell’impatto della sentenza della Corte Costituzionale n. 80/2021

Partendo da tale presupposto il corso on line in diretta analizza le principali novità dello schema di legge di bilancio per l’anno 2022 e le principali conseguenti implicazioni inerenti alla predisposizione del bilancio di previsione 2022-2024.

Docente

Marco Castellani, Commercialista esperto in contabilità degli Enti Pubblici. Docente e autore di pubblicazioni in materia