Skip course categories
Skip available courses

Available courses

FTL Channel Gennaio 2019

Formazione Legale, Maggio 2020

Formazione Legale, Maggio 2020

Descrizione

Nel corso degli ultimi anni il legislatore ha posto in capo alle pubbliche amministrazioni numerosi obblighi di pubblicazione all'interno della sezione amministrazione trasparente dei siti istituzionali.
Tali obblighi si sono aggiunti alle norme in materia di pubblicità legale sull'albo degli enti.

L'accessibilità totale, però, incontra un limite nelle norme sulla protezione dei dati personali contenute nel GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati personali divenuto applicabile nel maggio 2018.

Nel corso del webinar, con taglio pratico, sarà ricostruita la normativa vigente e saranno affrontate le più diffuse problematiche legate alle attività di pubblicazione.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Formazione Legale, Maggio 2020

FTL Channel Gennaio 2019

Corso Online - Sanzioni Amministrative: le procedure di accertamento delle violazioni

Acquista online Acquista via fax

Durata complessiva: circa 2 ore di video + prova pratica + materiale didattico

Listino (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

Attivazione del singolo accesso: prezzo Euro 110 

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

Docente

Giuseppe Napolitano, Avvocato. Dottore di ricerca in diritto amministrativo e specialista in scienze dell'amministrazione

UN CORSO DI FORMAZIONE AUDIO-VIDEO ON LINE che illustra, con taglio operativo, la corretta procedura di accertamento delle violazioni amministrative.

Sempre disponibile online - con una sezione dedicata alla redazione pratica del verbale - il corso rappresenta uno strumento indispensabile per gli organi di vigilanza, la cui attività è determinante per assicurare il buon esito delle fasi successive all’accertamento, con innegabili vantaggi in termini di riduzione del contenzioso ed effettiva riscossione della sanzione pecuniaria da parte dell’Ente.

Strutturato in modo semplice e intuitivo, il Corso fornisce contenuti interattivi - di tipo testuale e multimediale - per permettere agli operatori di svolgere un accertamento completo, perfetto e giuridicamente inattaccabile, attraverso le seguenti applicazioni:

 

  • Video introduttivo sui principi fondamentali in materia di illecito amministrativo
  • Video sulla corretta procedura di accertamento delle violazioni, con evidenza degli errori più frequenti nella prassi ed analisi della casistica più complessa
  • Compilazione e verifica di un verbale di accertamento, una funzione che consente di redigere il verbale on line e di sottoporlo alla verifica e correzione dell’Esperto
  • Sezione FAQ con le risposte dell’Esperto ai dubbi più ricorrenti
  • Forum di confronto moderato dall’Esperto per fornire risposta ad ulteriori quesiti sul tema
  • Test di autovalutazione con domande a risposta multipla per verificare il livello di apprendimento acquisito. Il superamento dell'80% delle domande permetterà la stampa dell'attestato di partecipazione.
  • Biblioteca contenente la selezione ragionata di normativa, giurisprudenza, slides e commenti in materia

GUARDA IL TRAILER

Il Decreto correttivo al Codice dei contratti pubblici: Le novità per le stazioni appaltanti

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 79,00 + IVA

euro 69,00 + IVA per gli abbonati al servizio internet appaltiecontratti.it

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 2 ora di audiovideo + question time + 160 slide a cura dell'Avvocato Massari

La videoconferenza illustra le numerose ed importanti novità introdotte dal Decreto correttivo al Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n. 50/2016).

In particolare saranno esaminati i profili pratici e trasversali di maggiore interesse per le stazioni appaltanti)


PROGRAMMA

  • Genesi del Decreto correttivo e profili generali.
  • Le novità e le semplificazioni per le procedure sotto-soglia e per gli affidamenti infra 40.000 euro. In particolare:
    • i nuovi principi;
    • la rotazione;
    • il numero minimo di operatori da invitare;
    • la determina a contrattare semplificata;
    • i criteri di aggiudicazione;
    • la semplificazione della verifica dei requisiti;
    • le cauzioni.
    • Le novità in materia di programmazione (lavori, servizi e forniture).
    • La progettazione dei lavori e l’affidamento dei servizi tecnici: la vincolatività delle tariffe.
    • L’anticipazione del prezzo.
    • Il nuovo ambito dell’appalto integrato.
    • Le commissioni giudicatrici: le importanti novità per le procedure sopra e sotto soglia. La questione del RUP in commissione.
    • Le novità in tema di offerte anomale: i criteri di calcolo della soglia di anomalia e gli elementi di valutazione.
    • La tutela del lavoro e gli aspetti sociali negli appalti labour intensive: il ritorno dello scorporo del costo del personale; le clausole sociali obbligatorie e il rapporto con i principi comunitari; la valutazione del costo del lavoro; il DURC e la valutazione di congruità della manodopera.
      • Le novità in tema di requisiti generali e speciali, RTI e consorzi, avvalimento.
      • Il nuovo soccorso istruttorio “gratuito”: questioni aperte e criticità applicative.
      • Le modifiche al subappalto.
      • Gli appalti dei servizi dell’allegato IX: tutte le novità sulla disciplina applicabile.
      • Le innovazioni in tema di modifiche ai contratti in corso di esecuzione; la nuova disciplina generale delle penali; la verifica di conformità.
  • Le innovazioni in tema di trasparenza, pubblicazioni e comunicazioni: le modifiche all’art. 29.

Completa l'offerta il materiale didattico composto dalle slides a cura dell'Avv Massari e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

 

Le procedure sotto-soglia dopo l'aggiornamento delle linee guida ANAC n.4

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari


IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Corso audio video online a cura del dott. Francesco Paparella e di Laura Pavan

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.

Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Corso Online: Gli acquisti di beni e servizi sul MePA. Simulazione Operativa di RDO con i manuali di gennaio 2015

CORSO NON PIU' DISPONIBILE PER L'ACQUISTO


Durata complessiva
: circa 2 ore di video + materiale didattico

Listino 

Attivazione del singolo accesso: prezzo euro 70 + IVA (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)


"La formazione in materia di appalti e contratti pubblici, se prevista dal Piano triennale per la prevenzione della corruzione del singolo Ente, non è soggetta al tetto di spesa definito dall’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010. Si tratta infatti di formazione obbligatoria prevista dalla Legge n. 190/2012 (cfr. Corte dei conti: sez. reg.le di controllo Emilia Romagna n. 276/2013; sez. reg.le di controllo Liguria n. 75/2013; sez. reg.le di controllo Lombardia n. 116/2011)"

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

DOCENTE

Giancarlo Sorrentino, Responsabile del servizio gare telematiche della Stazione Unica Appaltante di Amministrazione Provinciale

COME E’ STRUTTURATO IL CORSO?

Il corso, della durata di due ore, contiene alcune simulazioni interattive per la "Creazione di una RDO sul MePA", sia con il criterio del prezzo più basso che con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa.
Una vera e propria guida passo passo sugli step operativi delle procedure sul MePA, con esempi di compilazione della modulistica e con evidenza delle criticità ed errori da evitare negli adempimenti pratici.
Il corso è completo di forum di confronto dove poter porre un quesito a Giancarlo Sorrentino, le Video - FAQ con le risposte alle domande frequenti, le slides e l'attestato scaricabile.

PROGRAMMA
  • La creazione di una richiesta di offerta al prezzo più basso.
  • La gara con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
  • Focus su:
    • la seduta pubblica virtuale;
    • la disciplina "derogatoria" delle comunicazioni ex art.79 del Codice dei contratti attraverso il pannello "Info box";
    • la firma digitale. Casistica giurisprudenziale

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I TRE MESI SUCCESSIVI
ALLA DATA DI EFFETTUAZIONE DELL’ACQUISTO
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

GUARDA IL TRAILER

Corso Online: Gli acquisti di beni e servizi sul mercato elettronico (aggiornato con i manuali 2015)

CORSO NON PIU' ACQUISTABILE


Durata complessiva:
circa 4 ore di video + materiale didattico

Listino (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

Attivazione del singolo accesso: prezzo euro 149

Dal secondo accesso fino a 100 accessi: euro 30 cadauno

Dal 101esimo accesso in poi: euro 10 cadauno

"La formazione in materia di appalti e contratti pubblici, se prevista dal Piano triennale per la prevenzione della corruzione del singolo Ente, non è soggetta al tetto di spesa definito dall’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010. Si tratta infatti di formazione obbligatoria prevista dalla Legge n. 190/2012 (cfr. Corte dei conti: sez. reg.le di controllo Emilia Romagna n. 276/2013; sez. reg.le di controllo Liguria n. 75/2013; sez. reg.le di controllo Lombardia n. 116/2011)"

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

DOCENTI:

Alessandro Massari, Avvocato amministrativista, Direttore della rivista "Appalti&Contratti"

Giancarlo Sorrentino, Responsabile del servizio gare telematiche della Stazione Unica Appaltante di Amministrazione Provinciale

Gli acquisti di beni e servizi sul mercato elettronico costituiscono un tema di particolare attualità sia per gli operatori delle Amministrazioni Pubbliche, sia per le imprese interessate ad offrire i propri prodotti e servizi su queste piattaforme. Infatti la manovra sulla spending review ha introdotto l’obbligo di preventiva escussione o prioritario ricorso del MePA o di strumenti di e-procurement per effettuare acquisti di beni e servizi di importo inferiore alle soglie comunitarie. Obbligo voluto fortemente dal legislatore al fine di garantire, da un lato, una maggiore concorrenza fra gli operatori economici e, dall’altro, la massima trasparenza dei processi di acquisto grazie alla tracciabilità informatica delle operazioni di selezione del contraente. E’ opportuno precisare che la violazione di tali obblighi comporta molteplici conseguenze: nullità dei contratti, responsabilità disciplinare e amministrativa.

Il tema del mercato elettronico, nella sua duplice dimensione giuridica ed informatica, è affrontato da Giancarlo Sorrentino. La parte specifica sul MePA è preceduta da un video di Alessandro Massari sui sistemi di acquisizione di beni e servizi nell’attuale quadro normativo, mentre il dott. Sorrentino illustra efficacemente via video tutti i passaggi operativi e gli adempimenti pratici della procedura di acquisto sul mercato elettronico, evidenziando le criticità e gli errori da evitare.

Ulteriore valore aggiunto è dato dalla possibilità per gli utenti di ottenere la risposta ad un quesito sul tema degli acquisti sul MePA e di consultare l’intera banca dati dei quesiti e delle risposte formulate.

Il percorso è così articolato:

  • Video presentazione introduttiva di Alessandro Massari.
  • Video di Alessandro Massari sui sistemi di acquisizione di beni e servizi nell’attuale quadro normativo
  • Simulazioni interattive per la "Creazione di una RDO sul MEPA": la prima illustra la realizzazione di una RDO con il criterio del prezzo più basso, la seconda invece la creazione di una RDO con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Una guida passo passo sugli step operativi delle procedure sul MEPA, con esempi di compilazione della modulistica illustrati da Giancarlo Sorrentino, che evidenzia anche criticità ed errori da evitare negli adempimenti pratici;
  • Sezione FAQ, con le risposte agli interrogativi più frequenti sulla materia;
  • Forum di confronto con Giancarlo Sorrentino, per proporre ulteriori quesiti sul tema;
  • Test di valutazione con domande a risposta multipla, per verificare il livello di apprendimento acquisito;
  • Biblioteca di approfondimento, con la selezione ragionata di normativa, prassi amministrativa, giurisprudenza, slides e commenti in materia.

Guarda il trailer:

Il Decreto correttivo al Codice dei contratti pubblici: Le novità per le stazioni appaltanti

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 85,00 + IVA

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, 

ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 2 ora di audiovideo + question time + 160 slide a cura dell'Avvocato Massari

La videoconferenza illustra le numerose ed importanti novità introdotte dal Decreto correttivo al Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n. 50/2016).

In particolare saranno esaminati i profili pratici e trasversali di maggiore interesse per le stazioni appaltanti)


PROGRAMMA

  • Genesi del Decreto correttivo e profili generali.
  • Le novità e le semplificazioni per le procedure sotto-soglia e per gli affidamenti infra 40.000 euro. In particolare:
    • i nuovi principi;
    • la rotazione;
    • il numero minimo di operatori da invitare;
    • la determina a contrattare semplificata;
    • i criteri di aggiudicazione;
    • la semplificazione della verifica dei requisiti;
    • le cauzioni.
    • Le novità in materia di programmazione (lavori, servizi e forniture).
    • La progettazione dei lavori e l’affidamento dei servizi tecnici: la vincolatività delle tariffe.
    • L’anticipazione del prezzo.
    • Il nuovo ambito dell’appalto integrato.
    • Le commissioni giudicatrici: le importanti novità per le procedure sopra e sotto soglia. La questione del RUP in commissione.
    • Le novità in tema di offerte anomale: i criteri di calcolo della soglia di anomalia e gli elementi di valutazione.
    • La tutela del lavoro e gli aspetti sociali negli appalti labour intensive: il ritorno dello scorporo del costo del personale; le clausole sociali obbligatorie e il rapporto con i principi comunitari; la valutazione del costo del lavoro; il DURC e la valutazione di congruità della manodopera.
      • Le novità in tema di requisiti generali e speciali, RTI e consorzi, avvalimento.
      • Il nuovo soccorso istruttorio “gratuito”: questioni aperte e criticità applicative.
      • Le modifiche al subappalto.
      • Gli appalti dei servizi dell’allegato IX: tutte le novità sulla disciplina applicabile.
      • Le innovazioni in tema di modifiche ai contratti in corso di esecuzione; la nuova disciplina generale delle penali; la verifica di conformità.
  • Le innovazioni in tema di trasparenza, pubblicazioni e comunicazioni: le modifiche all’art. 29.

Completa l'offerta il materiale didattico composto dalle slides a cura dell'Avv Massari e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

 

Il nuovo Codice degli appalti pubblici e dei contratti di concessione prima analisi testo approvato dal CdM il 03/03/2016

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

CORSO NON PIU' IN VENDITA

Durata: 2 ora e 40 minuti + 300 slide a cura dell'Avvocato Massari

Dopo un decennio di vigenza del Codice de Lise, la materia dei contratti pubblici viene sottoposta ad una imminente, importante e profonda riforma mediante il recepimento delle nuove direttive comunitarie 23-24-25/2014/UE ed il riordino di tutta la disciplina degli appalti e delle concessioni.

La Legge delega n.11/2016 ha previsto la possibilità per il Governo di varare un unico decreto legislativo entro il 18 aprile 2016: questo scenario pare sempre più realistico rispetto a quello del doppio provvedimento (“recepimento” entro il 18 aprile e “riordino” entro il 31 luglio).

Il corso illustra la struttura, i contenuti e i profili innovativi del nuovo Codice, nel testo approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 marzo 2016. Dalle misure per la trasparenza e la prevenzione della corruzione, ai principi per i contratti esclusi e sotto soglia. Dalle innovazioni sui criteri di aggiudicazione all’introduzione delle clausole sociali e verdi negli appalti. Dai nuovi modelli di partenariato, agli strumenti per gli appalti elettronici e aggregati. Dalla nuova disciplina delle procedure per gli appalti pubblici a quella inedita per le concessioni, ecc.

PROGRAMMA

  • La genesi del nuovo Codice degli appalti pubblici e dei contratti di concessione: le direttive comunitarie 23/2014, 24/2014 e 25/2014; la legge delega L. 11/2016. I principi innovativi e la declinazione nel nuovo Codice 
  • L’architettura del nuovo Codice. L’ambito soggettivo e oggettivo di applicazione
  • I principi relativi ai contratti esclusi
  • Le concessioni e appalti pubblici tra enti e amministrazioni aggiudicatrici nell’ambito del settore pubblico (il nuovo in house providing)
  • I contratti misti. La suddivisione in lotti e il calcolo del valore dell’appalto e della concessione. Le opzioni e il rinnovo previsto nei documenti di gara
  • I contratti sotto soglia
  • Le misure per la trasparenza e la lotta alla corruzione. Il conflitto di interesse 
  • Il responsabile del procedimento
  • L’albo dei componenti delle commissioni giudicatrici
  • Forme di aggregazione o centralizzazione delle committenze
  • Principi per l’aggiudicazione di appalti e concessioni
  • Clausole sociali del bando di gara e degli avvisi
  • Qualificazione delle stazioni appaltanti e centrali di committenza
  • Appalti e concessioni riservati; le convenzioni con le cooperative sociali
  • Accesso agli atti e riservatezza. Regole applicabili alle comunicazioni
  • I partenariati nel nuovo Codice: il partenariato per l’innovazione; partenariato pubblico e privato; gli ambiti di intervento.
  • Tecniche e strumenti per gli appalti elettronici e aggregati. Accordi quadro, Sistemi dinamici di acquisizione, Aste elettroniche, Cataloghi elettronici. Procedure svolte attraverso piattaforme telematiche di negoziazione.
  • Gli appalti nei settori ordinari: procedure, pubblicità, criteri di aggiudicazione. Profili innovativi.
  • Aggiudicazione degli appalti di servizi sociali e di altri servizi specifici
  • I contratti di concessione: principi, procedure e criteri di aggiudicazione.

 

Completa l'offerta il materiale didattico composto da più di 300 slides a cura dell'Avv Massari, il questionario di autovalutazione, il forum dove sarà possibile porre un quesito all'Avv. Massari e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Il nuovo Codice dei contratti pubblici - Decreto legislativo 18 aprile 2016 n.50 - Le procedure sotto soglia

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 69,00 + IVA

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 1,5 ore + 79 slide a cura dell'Avvocato Massari + PDF 

Il videocorso dell'avv. Alessandro Massari sulle procedure sottosoglia alla luce delle Linee guida ANAC comprendente 79 slides e in + il PDF del fascicolo speciale del mensile Appalti&Contratti contente il testo del Nuovo Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50) con tabella di corrispondenza vecchia/nuova disciplina e un approfondimento di Alessandro Massari intitolato Il nuovo Codice e il difficle avvio della riforma dei contratti pubblici.

Il corso approfondisce la disciplina sui contratti sotto soglia prevista dal nuovo Codice e dalle Linee guida ANAC. 
Con l'ausilio di 79 slides vengono illustrate le modalità per gli affidamenti diretti infra 40.000 euro e per le procedure negoziate sotto-soglia per servizi e forniture e infra 1 milione di euro per lavori. Viene inoltre esaminato il regime transitorio.


PROGRAMMA

  • Regime transitorio
  • Programmazione
  • Aggregazione e centralizzazione
  • Qualificazione stazioni appaltanti
  • Le procedure sotto-soglia nel nuovo Codice:

• I principi dei contratti sotto-soglia.
• L’assorbimento delle procedure in economia nelle procedure semplificate sotto-soglia: conseguenze sui regolamenti interni.
• Le procedure sotto-soglia nel nuovo Codice.
• L’affidamento di beni e servizi infra 40.000 € (servizi, forniture e lavori): l’affidamento diretto motivato.
• L’affidamento di beni e servizi tra 40.000 € e il sotto-soglia (servizi e forniture), e tra 40.000 e 150.000 € (lavori): la procedura negoziata con almeno cinque operatori economici.
• L’affidamento di lavori tra 150.000 € e 1 milione di €: la procedura negoziata con almeno dieci operatori economici.

Completa l'offerta il materiale didattico composto dalle slides a cura dell'Avv Massari e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Corso Online: La gestione della procedura di gara con l’AVCPass 2.1: simulazione pratica

Acquista online Acquista via fax

Durata complessiva: circa 4 ore di video + materiale didattico

Listino 

Attivazione del singolo accesso: prezzo euro 165.00 + IVA (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

"La formazione in materia di appalti e contratti pubblici, se prevista dal Piano triennale per la prevenzione della corruzione del singolo Ente, non è soggetta al tetto di spesa definito dall’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010. Si tratta infatti di formazione obbligatoria prevista dalla Legge n. 190/2012 (cfr. Corte dei conti: sez. reg.le di controllo Emilia Romagna n. 276/2013; sez. reg.le di controllo Liguria n. 75/2013; sez. reg.le di controllo Lombardia n. 116/2011)"

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

DOCENTE

Francesco Paparella - Dirigente responsabile del Servizio Appalti e Contratti di Ente Locale. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica. Docente senior di Maggioli Formazione.

COME E’ STRUTTURATO IL CORSO?

Il corso, tenuto da Francesco Paparella, illustra passo dopo passo il funzionamento del sistema AVCPass 2.1.

Per garantire l’adeguato approfondimento dei principali passaggi operativi previsti dalla procedura, il corso è organizzato come segue:

  • Introduzione
  • Acquisizione del CIG - SIMOG
  • Gestione utenti
  • Comprova requisiti
  • Graduatoria (aggiudicazione provvisoria)
  • Aggiudicazione definitiva
  • Gestione fascicolo post aggiudicazione
  • Annulla lotti/lotto deserto

GUARDA IL TRAILER!

Corso Online: La Gestione delle Gare dopo il Nuovo Soccorso Istruttorio

CORSO NON PIU' DISPONIBILE PER L'ACQUISTO


Durata complessiva
: circa 3 ore di video + materiale didattico

Listino 

Attivazione del singolo accesso: prezzo euro 70,00 +IVA (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)


"
La formazione in materia di appalti e contratti pubblici, se prevista dal Piano triennale per la prevenzione della corruzione del singolo Ente, non è soggetta al tetto di spesa definito dall’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010. Si tratta infatti di formazione obbligatoria prevista dalla Legge n. 190/2012 (cfr. Corte dei conti: sez. reg.le di controllo Emilia Romagna n. 276/2013; sez. reg.le di controllo Liguria n. 75/2013; sez. reg.le di controllo Lombardia n. 116/2011)"

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

DOCENTE

Alessandro Massari - Avvocato amministrativista, specializzato in appalti e servizi pubblici. Direttore dal 2000 per Maggioli Editore della prima rivista internet specializzata nella contrattualistica pubblica “Appalti&Contratti” e dal 2008 anche di “Public Utilities”, dedicata al mondo dei servizi pubblici locali, insieme al periodico su carta mensile Appalti&Contratti. Docente in convegni e corsi in materia di appalti e servizi pubblici.

COME E’ STRUTTURATO IL CORSO?

Il corso, a cura dall'Avv. Alessandro Massari, trasferisce gli strumenti giuridici ed operativi per l’applicazione della nuova disciplina sul soccorso istruttorio rafforzato di cui agli articoli 38, c. 2bis e 46, c. 1ter, del Codice appalti, il cui ambito applicativo si presenta particolarmente esteso e trasversale interessando tutte le procedure di gara per l’affidamento di contratti pubblici.

L’attenuazione del formalismo nelle gare d’appalto e la maggiore “semplificazione” voluta dal legislatore per i concorrenti si traduce in un ulteriore aggravamento della procedura di gara per le stazioni appaltanti, vista la necessità di implementare il nuovo subprocedimento di integrazione/regolarizzazione con l’applicazione di una sanzione pecuniaria.

La nuova disciplina è stata purtroppo formulata in modo approssimativo, carente ed incerto:

dalla mancata tipizzazione delle irregolarità “essenziali” e “non essenziali”, alla controversa natura della sanzione e delle sue modalità applicative; dalla individuazione dei limiti del soccorso rafforzato e del suo campo applicativo (contratti esclusi, procedure in economia, ecc.), alla concreta gestione operativa del subprocedimento di integrazione.

La determinazione dell’ANAC n.1/2015 ha fornito alcune utili indicazioni, ma presenta al tempo stesso diverse criticità e lacune che meritano di essere analizzate, a partire dall'applicazione della sanzione rispetto alla quale si registra l'opposto orientamento della Corte dei conti.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I TRE MESI SUCCESSIVI
ALLA DATA DI EFFETTUAZIONE DELL’ACQUISTO
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

GUARDA IL TRAILER

Le prime linee guida ANAC e decreti ministeriali: Procedure sotto-soglia, RUP, esecuzione, calcolo O.e.p.v., servizi tecnici

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

Corso Riservato ai partecipanti della Videoconferenza omomina

Le procedure di aggiudicazione nel nuovo Codice appalti. Le procedure sotto-soglia e quelle ordinarie su bando

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 80,00 + IVA

euro 70 + IVA per gli abbonati ad Appalti&Contratti
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 3 ore + 150 slide a cura dell'Avvocato Massari

Il corso intende approfondire la gestione operativa della procedura di scelta del contraente alla luce del nuovo Codice appalti e concessioni.
Dopo aver richiamato il quadro delle diverse procedure disponibili, il ruolo del RUP nella gestione dell’iter realizzativo della commessa, e le fasi della procedura di affidamento, si approfondiranno i temi dei requisiti di partecipazione, dell’avvalimento, dei criteri di aggiudicazione e delle commissioni di gara, delle offerte anomale, ecc., evidenziando i profili di innovazione recati dall’emanando nuovo Codice.


PROGRAMMA


• Le fasi della procedura di affidamento nel nuovo Codice e le novità rispetto al Dlgs. 163/2006
• Le procedure previste dal nuovo Codice
• La procedura sotto-soglia
• Le procedure ordinarie
• Le procedure speciali e i regimi specifici
• I requisiti generali nel nuovo Codice
• I requisiti speciali
• L’avvalimento
• I criteri di aggiudicazione
• Le commissioni di aggiudicazione
• Il nuovo soccorso istruttorio
• Le offerte anomale
• L’aggiudicazione provvisoria e definitiva
• La stipula del contratto

Completa l'offerta il materiale didattico composto dalle slides a cura dell'Avv Massari e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
GUARDA IL TRAILER

Le procedure semplificate sotto-soglia dopo il Decreto correttivo al Codice degli appalti

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 85,00 + IVA

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, 

ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 2 ora di audiovideo  +   slide a cura dell'Avvocato Massari

Il corso, di taglio operativo, illustra le importanti novità introdotte dal Decreto correttivo alle procedure sotto-soglia (art. 36 del Codice).

Saranno oggetto di approfondimento:

  • •          la ricostruzione del quadro normativo dopo il Decreto correttivo e l’applicabilità delle Linee guida ANAC n. 4/2016;
  • •          le norme della spending review incidenti sulle procedure sotto-soglia;
  • •          il rapporto tra procedure autonome e ricorso agli strumenti centralizzati;
  • •          il rapporto tra procedure ordinarie sotto-soglia e procedure semplificate;
  • •          i principi e le disposizioni applicabili sotto-soglia (artt. 30, 34, 42, principio di rotazione degli affidamenti e degli inviti)
  • •          gli affidamenti diretti infra 40.000 euro, con particolare riferimento alle norme di semplificazione introdotte dal correttivo;
  • •          le procedure negoziate previa consultazione di operatori economici;
  • •          gli elenchi aperti e le indagini di mercato;
  • •          la lettera di invito e la RDO;
  • •          l’espletamento della gara informale;
  • •          le novità sulle verifiche dei requisiti per le procedure tradizionali e per quelle elettroniche;
  •  la stipula del contratto.. 29.


PROGRAMMA

Quadro normativo, sistemi di affidamento e procedure

  • Il Decreto correttivo al Codice: le principali innovazioni.
  • Le procedure di scelta del contraente nel nuovo Codice.
  • Le norme della spending review incidenti sulle procedure sotto-soglia.
  • Gli strumenti telematici di acquisto e di negoziazione: convenzioni quadro, accordi quadro, S.D.A. e MePA.
  • Il MePA: le procedure di RDO e di ODA e la nuova “trattativa diretta”.
  • La programmazione biennale degli acquisti di beni e servizi e il divieto di artificioso frazionamento.
  • Il calcolo del valore del contratto: le opzioni (proroga, rinnovo, ripetizione, ecc.).
  • La disciplina dei contratti sotto-soglia: le procedure ordinarie e le procedure semplificate negoziate. La questione della motivazione per le procedure negoziate.
  • Le Linee guida ANAC n. 4/2016 per le procedure sotto-soglia: la natura non vincolante e la motivazione per l’eventuale scostamento.
  • Il ruolo del regolamento interno per l’attività sotto-soglia: gli accorgimenti per conseguire maggiore semplificazione ed efficienza.
  • Ricostruzione del quadro normativo delle procedure sotto-soglia: i principi da osservare dopo il correttivo (articoli 30, 34, 43, principio di rotazione); le altre disposizioni di obbligatoria applicazione; le norme del Codice non obbligatorie.
  • Il principio di rotazione degli inviti e degli affidamenti nella prassi e nella giurisprudenza.
  • Gli acquisti verdi e i CAM.
  • La tutela degli operatori economici non invitati nel caso di procedura senza bando e la tutela di quelli invitati.

 

L’affidamento diretto infra 40.000 € dopo il Decreto correttivo

  • La questione della motivazione dell’affidamento diretto dopo la modifica all’art. 36, co. 2, lett. a), del Codice.
  • La questione dell’assenza dell’obbligo di acquisire almeno due preventivi.
  • La determina a contrarre “semplificata” o atto equivalente.
  • Le ulteriori semplificazioni previste dal correttivo.
  • La verifica semplificata dei requisiti.
  • La stipula del contratto e le relativa forme: lo scambio di corrispondenza e la questione dell’applicazione del bollo.
  • La questione del riaffidamento diretto infra 40.000 euro al precedente contraente o “uscente”: la motivazione aggravata tra orientamenti dell’ANAC e del Consiglio di Stato.

 

L’affidamento mediante procedura negoziata con invito a numero minimo di operatori economici

  • La procedura negoziata senza bando e su invito: natura giuridica.
  • Il nuovo numero minimo per i lavori previsto dal Decreto correttivo.
  • La scelta degli operatori da invitare: i principi generali e le Linee guida dell’ANAC.
  • Gli elenchi aperti: modalità di costituzione e aggiornamento.
  • L’indagine di mercato: la pubblicazione dell’avviso sul profilo di committente e le altre misure per garantire trasparenza e concorrenza.
  • La lettera di invito: le integrazioni al modello suggerito dall’ANAC.
  • Il soccorso istruttorio nelle procedure negoziate: la nuova disciplina introdotta dal Decreto correttivo.
  • La verifica dei requisiti dopo la novella del comma 5 dell’art. 36.
  • L’applicazione della procedura sulle piattaforme elettroniche (MePA, sistemi telematici di negoziazione).
  • La stipula del contratto.

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Le ultime novità ANAC e gli obblighi pubblicitari e informativi (art. 29 D.Lgs 50/2016, D.Lgs. 97/2016)

Corso audio video online a cura dell'Avv. Alessandro Massari

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 69,00 + IVA

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 1 ora di audiovideo + 50 slide a cura dell'Avvocato Massari

Il corso illustra le ultime novità dell’ANAC sul regime transitorio e le nuove linee guida in consultazione.
Saranno poi trattati gli adempimenti pubblicitari e informativi nel nuovo Codice, con particolare riferimento all’applicazione dell’art. 29 e del "nuovo" art. 37 del D.Lgs. 33/2013 (come modificato dal D.Lgs. 97/2016, attuativo della riforma Madia)


PROGRAMMA

• Le ultime FAQ dell’ANAC sul regime transitorio e le nuove linee guida in consultazione.
• Gli obblighi informativi e pubblicitari e l’applicazione dell’art. 29 del Codice (principi in materia di trasparenza).
• Le modifiche all’art. 37 del D.Lgs. 33/2013 introdotte dal D.Lgs. 97/2016 (attuativo della riforma Madia).


Completa l'offerta il materiale didattico composto dalle slides a cura dell'Avv Massari e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Alessandro Massari. Direttore della Rivista Appalti&Contratti, Avvocato amministrativista, Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
GUARDA IL TRAILER

La videoconferenza intende approfondire le principali problematiche legate alla chiusura del rendiconto relativo all’esercizio 2019, tenuto conto dell’evoluzione normativa intervenuta e delle regole definite nell’ambito dei principi contabili di cui al D.Lgs. 118/2011 e della legge di bilancio 2020.

Nell’ambito della gestione finanziaria, la programmazione di bilancio assume un ruolo cruciale che trova rappresentazione nell’ambito del Bilancio di previsione, documento contabile fondamentale che, come sempre, è fortemente condizionato dalla nuova manovra annuale di finanza pubblica approvata. Partendo da tale presupposto la videoconferenza analizza le principali novità della Legge di bilancio 2020 e dal collegato Decreto Fiscale e le principali conseguenti implicazioni inerenti la predisposizione del bilancio di previsione 2020-2022.

PROGRAMMA

- Il quadro della programmazione finanziaria e di bilancio
- La manovra complessiva di finanza pubblica
- I vincoli del pareggio di bilancio alla luce delle pronunce della magistrature contabile
- Le novità in materia di TEFA;
- Il rinvio del fondo garanzia debiti commerciali;
- Le scelte in materia di FCDE;
- Il superamento dei vincoli del DL 78/2010
- Le novità in materia di tesoreria e contabilità economica
- Le risorse per gli investimenti
- L’anticipazione di liquidità e l’anticipazione di tesoreria
- Le novità in ordine ai mutui
- Le altre novità
- Le altre disposizioni rilevanti

La novità del decreto crescita sui tributi locali e sull’imposta di soggiorno

Acquista online

Acquista via FAX

Durata complessiva: circa 2 ore di video + materiale didattico

PREZZO

euro 65,00 + IVA
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

PROGRAMMA

  • Modifiche al termine di presentazione della dichiarazione IMU e TASI
  • Comodati e canoni concordati dopo l’abolizione dell’obbligo dichiarativo
  • Contraddittorio preventivo in fase di accertamento: stato dell’arte
  • Esenzione TASI immobili merce
  • Efficacia delle deliberazioni regolamentari e tariffarie relative alle entrate tributarie degli enti locali
  • Conferma della definizione agevolata per le ingiunzioni fiscali. Termini.
  • Misure preventive per sostenere il contrasto dell’evasione dei tributi locali mediante la regolarità al pagamento dei tributi locali
  • Agevolazioni per la promozione dell’economia locale mediante la riapertura e l’ampliamento di attività commerciali, artigianali e di servizi
  • Interpretazione autentica in materia di IMU sulle società agricole


IL DOCENTE

Cristina Carpenedo, Funzionario della riscossione di Amministrazione Comunale. Autrice di pubblicazioni in materia di tributi locali. Direttrice del sito ufficiotributi.it.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER 1 ANNO A PARTIRE DALLA  DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.

Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

FTL Channel Marzo 2019

FTL Channel

Ottobre 2018

I tributi locali nel 2017 - La nuova riscossione nazionale e locale

Corso audio video online a cura della Dott.ssa Cristina Carpenedo

Durata: 1,5 ore  + Materiale didattico

IL DOCENTE

Cristina Carpenedo, Funzionario della riscossione di Amministrazione Comunale. Autrice di pubblicazioni in materia di tributi locali. Direttrice del sito ufficiotributi.it.

Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

LA NUOVA DISCIPLINA DELLE INESIGIBILITA' EQUITALIA (Legge di stabilità per il 2015)

Acquista online Acquista via fax

Durata complessiva: circa 2 ore di video + materiale didattico

Listino 

Attivazione del singolo accesso: prezzo euro 50 + IVA (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

DOCENTE

Cristina Carpenedo, Funzionario della Riscossione per il Comune di Jesolo. Autrice di pubblicazioni in materia di tributi locali. Direttrice del sito ufficiotributi.it

COME E’ STRUTTURATO IL CORSO?

La Legge n. 190/2014 ha riscritto la disciplina delle comunicazioni di inesigibilità derivanti dai ruoli trasmessi all'Agente della Riscossione Equitalia.
Le nuove regole stravolgono l’impianto precedente e trovano applicazione fin dall'entrata in vigore della riforma del 1999 e, dunque, in tutti gli Enti che dal 2000 a oggi si sono avvalsi della riscossione a mezzo ruolo.
Il corso illustra i punti di forza e di debolezza del nuovo sistema al fine di valutare le opportunità e indicare le azioni da intraprendere, inoltre sarà possibile porre quesiti al docente tramite il forum di discussione.

PROGRAMMA
  • La comunicazione di inesigibilità nell'articolo 19 del D.Lgs. 112/99. Ambito di applicazione e retroattività delle nuove regole.
  • Lo stato della riscossione.
  • Le cause di diniego al discarico.
  • I nuovi termini di presentazione. Effetti sui carichi pregressi (dal 2000 al 2014).
  • La nuova comunicazione informativa.
  • La valutazione delle azioni cautelari ed esecutive ai fini dell’inesigibilità.
  • I nuovi termini di maturazione del discarico automatico.
  • Il rimborso delle spese a carico dello Stato.
  • La norma ponte dopo l’uscita di Equitalia.
  • L’esecuzione delle sentenze: i provvedimenti da adottare sulle cartelle.
  • La segnalazione di azioni da parte del Comune.
  • La nuova procedura di contestazione.
  • Tipologia dei controlli eseguibili: limiti.
  • Il risarcimento del danno.
  • Effetti del discarico sulla cartella: possibilità di riprendere la riscossione. Nuove regole.
  • Il limite delle partite fino a 300 euro: cosa fare.
  • Possibilità di scaricare e avviare l’ingiunzione di pagamento.
  • Regolamento per i controlli: struttura.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

GUARDA IL TRAILER

Le novità in materia di tributi locali contenute nella Legge di stabilità 2016 (L. n. 208_15)

Corso audio video online a cura della Dott.ssa Cristina Carpenedo

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 65,00 + IVA
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 2 ore  + Materiale didattico

Il corso online, disponibile 24 ore su 24, esamina il nuovo quadro normativo in materia di tributi comunali delineato dalla Legge di stabilità 2016; in particolare, la riduzione delle imposte sul mattone e la complessa riscrittura delle norme sui comodati.

PROGRAMMA

• L’abolizione della TASI sull’abitazione principale.
• I requisiti del nuovo comodato e le modifiche sulle agevolazioni.
• I terreni agricoli.
• Le rendite dei fabbricati.
• Il blocco della pressione fiscale.
• L’abolizione dell’IMUS e la gestione dell’imposta sulla pubblicità.
• La sanatoria delle delibere 2015.
• I coefficienti TARI applicabili per il 2016.
• La proroga Equitalia e la riscossione 2016.

Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, la biblioteca, il forum dove sarà possibile porre un quesito alla Dott.ssa Carpenedo e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Cristina Carpenedo, Funzionario della riscossione di Amministrazione Comunale. Autrice di pubblicazioni in materia di tributi locali. Direttrice del sito ufficiotributi.it.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

Guarda il trailer

Ufficio Tributi Channel 2016

Acquista online

Acquista via FAX

Durata complessiva: circa 1 ora di video + materiale didattico

PREZZO

euro 55,00 + IVA
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Corso Audio-Video Online a cura di Cristina Carpenedo

Si avvicina un periodo impegnativo per gli Uffici tributi degli Enti locali, chiamati ad applicare una serie di importanti provvedimenti di recente approvazione.
In particolare:
- il cd. “Nodo dei pagamenti”, ovvero la nuova procedura di scissione dei pagamenti gestito dall’SPC (sistema pubblico di connettività) per garantire ai contribuenti il libero utilizzo dei canali telematici di versamento;
- il Decreto che apre i canali di gestione degli errati versamenti F24;
- il Decreto attuativo della delega fiscale in tema di riscossione.
Queste ed altre tematiche di attualità saranno al centro del webinar, allo scopo di fornire suggerimenti operativi per la corretta attuazione delle nuove disposizioni.

PROGRAMMA

• Il nodo dei pagamenti della P.A.: l’obbligo di adesione per i Comuni.
• Le problematiche di gestione del modello F24: cosa prevede lo schema di Decreto approvato il 18 giugno 2015 sulle procedure di riversamento, rimborso e regolazioni contabili relative ai tributi locali (di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale).
• Il contraddittorio dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 132 del 2015 e l’abuso di diritto.
• Nuovo aggio Equitalia: a che punto siamo.
• Il Decreto sulla riscossione attuativo della delega fiscale: le principali modifiche su autotutela e rateazione.

Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, la biblioteca, il forum dove sarà possibile porre un quesito a Cristina Carpenedo e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Cristina Carpenedo, Funzionario della riscossione di Amministrazione Comunale.
Autrice di pubblicazioni in materia di tributi locali. Direttrice del sito ufficiotributi.it.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

GUARDA IL TRAILER

Le responsabilità degli amministratori e dei sindaci nelle società a controllo pubblico
(Decreto Legislativo n. 175/2016)

 

Il corso fornisce un quadro completo e trasversale del nuovo regime delle azioni di responsabilità in materia di società a partecipazione pubblica, stabilito dal Decreto Legislativo n. 175/2016.

Saranno analizzate le questioni interpretative più attuali, sia con riferimento al regime civilistico delle responsabilità degli organi di amministrazione e controllo previsto dal diritto societario, sia con riferimento alla responsabilità amministrativa per danno erariale.

Particolare attenzione sarà dedicata all’analisi di casi pratici e della giurisprudenza recente.

Infine, per completezza, si farà cenno ai profili di responsabilità penale degli organi sociali nella gestione della società a controllo pubblico.

 

Destinatari:

• Dirigenti, e loro collaboratori, di società a controllo pubblico.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

 

Programma:

Le azioni civilistiche di responsabilità contro gli amministratori ed i sindaci nel Testo Unico sulle società a partecipazione pubblica (artt. 12 e 13 del D.Lgs. n. 175/2016)

• La concorrenza tra azioni civilistiche e contabili nelle società in house.

• Le diverse azioni di responsabilità (della società, del socio e del terzo).

• La denuncia al Collegio Sindacale e al Tribunale per gravi irregolarità.

• Un confronto tra le diverse azioni e obbligo di patrocinio legale.

 

Responsabilità erariali e giurisprudenza contabile

• La responsabilità degli Enti partecipanti, dei componenti degli organi, dei dipendenti delle società partecipate (art. 12 del D.Lgs. n. 175/2016).

• Fattispecie di danni patrimoniali subiti dagli Enti pubblici partecipanti alla compagine sociale. La quantificazione del danno.

• Il rapporto tra le Pubbliche Amministrazioni e gli amministratori da queste nominate nelle società partecipate: i danni erariali imputabili "in via esclusiva" o "a titolo di concorso" agli amministratori delle società pubbliche nominati dai soci pubblici.

• Ipotesi particolari: responsabilità per mancata o incompleta redazione o pubblicazione del piano di razionalizzazione.

• Difesa e controdeduzioni dei soggetti coinvolti.

 

Responsabilità penali nelle società a controllo pubblico: profili essenziali

• Responsabilità penali degli organi sociali nella gestione della società (reati propri o a titolo di concorso, attivi o omissivi).

• Responsabilità penale di amministratori senza deleghe.

• Responsabilità penali degli organi di controllo.

• Responsabilità penali nelle procedure concorsuali.

 

Docenti

Corinna CappelliAvvocato. Esperto in diritto civile e societario

Arianna PaolettiAvvocato presso l’Avvocatura della Regione Toscana

IUC - Guida alle novità 2015 e all'aggiornamento dei Regolamenti comunali

Acquista online Acquista via fax

Durata complessiva: circa 2 ore di video + materiale didattico

Listino 

Attivazione del singolo accesso: prezzo euro 50 + IVA (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

DOCENTE

Maurizio Fogagnolo, Avvocato tributarista specializzato in fiscalità locale e gestione del contenzioso tributario

COME E’ STRUTTURATO IL CORSO?

Il Relatore analizza le disposizioni introdotte nei provvedimenti normativi adottati nel corso del 2014 e del 2015 e illustra le modifiche da apportare ai regolamenti comunali ai fini della corretta applicazione dei tributi locali.

PROGRAMMA
  • Terreni agricoli ex montani
  • A.I.R.E. 2015
  • Enti non commerciali, dichiarazione IMU/TASI e versamento acconto 2015
  • Modalità di riscossione della TASI nel 2015
  • Sostituzione dell’IMU con la TASI ai fini della deducibilità dalle imposte sui redditi
  • Tassazione dei magazzini ai fini TARI
  • Nuovo ravvedimento operoso lungo Discarico delle quote inesigibili a favore di Equitalia e riaccertamento dei residui attivi da parte dei Comuni
  • Procedura per la correzione degli errori di versamento in F24.

Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, la biblioteca, il forum dove sarà possibile porre un quesito all’Avv. Fogagnolo e l'attestato scaricabile.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

GUARDA IL TRAILER

Bilancio e Contabilità Channel 2016

Acquista online

Acquista via FAX

Durata complessiva: circa 2 ore di video + materiale didattico

PREZZO

euro 75,00 + IVA
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, 
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Corso Audio-Video Online a cura del Dott. Paolo Pieri

Con l’introduzione della fattura elettronica, anche la Pubblica Amministrazione si trova ad affrontare problematiche di natura fiscale e contabile che ne rallentano i tempi di accettazione.
Il corso esamina tali problematiche e, in particolare, le diverse criticità causate dall’introduzione dello split payment e dall’estensione del reverse charge a nuove tipologie di servizi.

PROGRAMMA

Fatturazione elettronica

 Formato.
 Contenuto.
 Sottoscrizione digitale.
 Imposta di bollo.
 Le collaborazioni occasionali: non è prevista trasmissione elettronica.
 Pre-parcelle.
 Accettazione della fatture.
 Notifiche.
 Fatture con lo split payment:
- commerciale;
- istituzionale.
 Fatture in reverse charge nella PA.
 Arrotondamenti relativi alle fatture per prestazioni professionali.

Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, la biblioteca, il forum dove sarà possibile porre un quesito al Dott. Paolo Pieri e l'attestato scaricabile.


IL DOCENTE

Paolo Pieri, commercialista, consulente fiscale e revisore di Enti Locali. Componente della Commissione consultiva “enti pubblici” del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili nella sottocommissione “fiscalità enti pubblici”.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

GUARDA IL TRAILER

La tassazione sui rifiuti speciali delle imprese:
Le modifiche al regolamento tari
La Corte dei conti sulle perdite degli anni precedenti

Acquista online Acquista via fax

Durata complessiva: circa 1 ora di video + materiale didattico

Listino 

Attivazione del singolo accesso: prezzo euro 50 + IVA (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

DOCENTE

Cristina Carpenedo, Funzionario della Riscossione per il Comune di Jesolo. Autrice di pubblicazioni in materia di tributi locali. Direttrice del sito ufficiotributi.it

COME E’ STRUTTURATO IL CORSO?

I recenti interventi normativi comportano la necessità di adeguare il regolamento TARI alle nuove disposizioni 2015.
Si tratta di norme dedicate al settore delle attività produttive e al complesso tema dei rifiuti assimilati agli urbani, tenuto conto delle richieste che sono arrivate ai comuni direttamente dalle imprese.

Nel corso del corso analizzeremo le suddette modifiche, indicando le soluzioni da adottare nel regolamento sulla base dei principi giurisprudenziali.
Sarà inoltre analizzata la pronuncia della Corte dei Conti Toscana sul complesso tema delle perdite relative agli anni precedenti e l’imputabilità agli anni successivi.

PROGRAMMA

  • Le modifiche al regolamento TARI 2015
  • Le nuove norme che impongono una modifica regolamentare
  • L'assimilazione qualitativa e quantitativa I rifiuti speciali delle imprese
  • I locali e le aree da escludere dalla tassa
  • Le aree di produzione di rifiuti speciali non assimilabili e i magazzini di materie prime e di merci ai quali si estende il divieto di assimilazione
  • Le percentuali di abbattimento della superficie per le zone ibride
  • L'avvio al riciclo e gli imballaggi
  • Analisi della richiesta tipo prodotta dalle imprese
  • La nuova agevolazione per gli iscritti AIRE
  • L'obbligo di presentare denuncia e la decorrenza
  • La prova dell’avvenuto trattamento
  • Proposta di articoli da inserire nel regolamento
  • Corte dei conti toscana sulla possibilità di riportare le perdite negli anni successivi
Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, la biblioteca, il forum dove sarà possibile porre un quesito alla Dott.ssa Cristina Carpenedo e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Cristina Carpenedo - Funzionario della Riscossione per il Comune di Jesolo. Autrice di pubblicazioni in materia di tributi locali. Direttrice del sito ufficiotributi.it

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

GUARDA IL TRAILER

Il bilancio consolidato negli Enti locali e nelle Regioni

Acquista online      Acquista via fax

Durata complessiva: circa 6 ore di video + materiale didattico

Listino 

Attivazione del singolo accesso: prezzo euro 170,00 + IVA (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

DOCENTE

Marco Castellani - Dottore Commercialista e Revisore Legale. Componente della Commissione per la Sperimentazione della riforma dell'ordinamento contabile presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Dottore di Ricerca in Economia e Direzione delle Aziende Pubbliche presso l'Università di Salerno. Vice Presidente Ancrel - Club dei Revisori. Autore di pubblicazioni in materia

COME E’ STRUTTURATO IL CORSO?

L’introduzione dell’obbligo del bilancio consolidato prevista dal nuovo ordinamento contabile prevede per il 30/09/2015 un’importante scadenza.
Tutti gli enti sperimentatori dovranno redigere ed approvare il bilancio consolidato con riferimento all’esercizio 2014.
Il corso fornisce una guida operativa agli adempimenti propedeutici e necessari per lo svolgimento di un lavoro rigoroso e verificabile dagli organi di controllo interno ed esterno.


Prima parte

  • La definizione di gruppo PA e di perimetro di consolidamento.
  • I criteri di valorizzazione delle società nello stato patrimoniale armonizzato.
  • Le partecipazioni indirette.
  • Gli organismi partecipati nel DUP.
  • La comunicazione agli organismi partecipati.
  • L’elisione delle partite infragruppo.

Seconda parte

  • Le scritture di consolidamento.
  • Il trattamento contabile delle differenze di consolidamento.
  • Lo schema di bilancio consolidato.
  • La nota integrativa al bilancio consolidato.
  • Le modifiche al principio contabile 4/4.

Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, la biblioteca, il forum dove sarà possibile porre un quesito al Dott. Castellani e l'attestato scaricabile.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

GUARDA IL TRAILER

Acquista online

Acquista via FAX

Durata complessiva: circa 6 ore di video + materiale didattico

PREZZO

euro 170,00 + IVA

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

DOCENTE

Luca Mazzara - Direttore del Master in City Management e del Corso di Alta Formazione Universitaria in Pianificazione e controllo strategico degli Enti locali. Fondatore e responsabile scientifico di Strategic Lab, Università di Bologna, Scuola di Economia, Management e Statistica, Campus di Forlì. Autore di pubblicazioni in materia.

COME E’ STRUTTURATO IL CORSO?

Il corso fornisce le conoscenze di base e le chiavi di lettura per progettare il Documento unico di programmazione, uno strumento fondamentale nel processo di pianificazione e programmazione dell’Ente, soprattutto per quanto riguarda l’esigenza di coniugare le scelte strategiche del mandato amministrativo con le necessità programmatiche triennali ed annuali. Partendo dalla predisposizione di tale documento gli Enti saranno tenuti a modificare, inoltre, alcuni rilevanti aspetti della programmazione e gestione del ciclo della performance, rivedendo sia i regolamenti approvati nel corso degli ultimi anni, sia alcuni meccanismi di operatività connessi al cd “sistema integrato dei controlli interni “ (D.L. n. 174/2012). Durante il corso saranno illustrate le prime applicazioni operative avviate dagli Enti sperimentatori.


Con Decreto del 29 ottobre 2015 il Ministero dell'Interno ha sancito l'ulteriore differimento - dal 31 ottobre al 31 dicembre 2015 - del termine per la presentazione del Documento unico di programmazione (DUP).

Prima parte

  • Dal programma di mandato e dalle linee programmatiche al Documento unico di programmazione (DUP): il percorso logico..
  • La ricerca della coerenza ed integrazione all’interno del ciclo di programmazione di mandato e finanziaria attraverso il DUP secondo il nuovo principio contabile applicato.
  • Documento Unico di Programmazione (DUP): finalità, sviluppo organizzativo e contabile e fasi del processo di programmazione di mandato.
  • Fabbisogni informativi e attori coinvolti nella predisposizione del DUP.
  • La predisposizione della Sezione Strategica: quali informazioni e da quali fonti?
  • Strumenti di analisi del contesto esterno.
  • La costruzione dei contenuti e l’aggiornamento della Sezione Operativa.
  • Strumenti di analisi del contesto interno.
  • Il raccordo con gli altri strumenti della programmazione.
  • Analisi di alcuni “casi operativi” di DUP predisposti dagli Enti locali “pionieri”.

Seconda parte

  • La progettazione del DUP “semplificato” nei Comuni con meno di 5.000 abitanti.
  • Come cambia il ciclo di programmazione e gestione della performance ex D.L. n.150/2009?
  • La revisione dei regolamenti di valutazione della performance.
  • Il sistema dei controlli interni: quali modifiche apportare in seguito ai nuovi documenti, principi contabili e ruoli espletati dai diversi attori dell’Ente?
  • Monitoraggio e valutazione della coerenza del DUP: attraverso quali strumenti di rendicontazione?
  • Dal Documento unico di programmazione al controllo strategico: le relazioni logiche, gli strumenti di misurazione preventiva, la progettazione del cruscotto di controllo e delle schede di report.
  • Analisi di alcuni “casi operativi” di DUP predisposti dagli Enti locali “pionieri”.

Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, la biblioteca, il forum dove sarà possibile porre un quesito al Prof. Mazzara e l'attestato scaricabile.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

GUARDA IL TRAILER

Acquista online

Acquista via FAX

Durata complessiva: circa 1 ora e 30 di video + materiale didattico

PREZZO

euro 65,00 + IVA
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Corso Audio-Video Online a cura dell'Avv. Maurizio Lovisetti

Il D.Lgs. n. 156/15 riforma il processo tributario e introduce novità nella disciplina dei tributi locali. Il corso illustra operativamente come cambia il processo tributario e le ricadute nella gestione dei tributi comunali.

PROGRAMMA

Le novità del D.Lgs. n. 156/15. I cambiamenti nella gestione dei tributi locali

  • L’estensione della c.d. “mediazione obbligatoria” a tutte le controversie di valore non superiore a 20.000 euro.
  • La possibilità di ricorrere alla conciliazione anche in grado di appello, con riduzione delle sanzioni al 50% del minimo previsto (in primo grado la riduzione è al 40%).
  • L’estensione della tutela cautelare a tutti i gradi di giudizio, compreso quello di Cassazione.
  • La parziale riscrittura delle norme relative al pagamento del tributo in pendenza di giudizio e all’esecutività delle sentenze.
  • Il giudizio di ottemperanza quale unico rimedio per l’esecuzione delle sentenze favorevoli al contribuente.
  • Risposte ai quesiti

Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, la biblioteca, il forum dove sarà possibile porre un quesito a Maurizio Lovisetti e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Avv. Maurizio Lovisetti, Dottore di ricerca in Diritto tributario. Autore di pubblicazioni in materia.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

GUARDA IL TRAILER

Il nuovo regolamento delle entrate tributarie

Acquista online

Acquista via FAX

Durata complessiva: circa 2 ore di video + materiale didattico

PREZZO

euro 65,00 + IVA
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

L’approvazione dei decreti attuativi della delega fiscale impone ai Comuni l’adeguamento del regolamento generale delle entrate con particolare riferimento alle entrate tributarie.
Il corso online fornisce i suggerimenti per la redazione di un nuovo regolamento e per l’adeguamento di quello esistente.
Nell’intervento formativo saranno affrontati altri aspetti quali la dilazione di pagamento e la riscossione coattiva.
Ai partecipanti verrà fornita una bozza di regolamento in versione personalizzabile.

PROGRAMMA

• Adeguamento alle nuove disposizioni dello statuto del contribuente.
• Il nuovo diritto d’interpello.
• Il reclamo e la mediazione.
• Il contraddittorio.
• Il ravvedimento e l’accertamento con adesione.
• Regole per la dilazione di pagamento.
• Elementi di riscossione coattiva.

IL DOCENTE

Cristina Carpenedo, Funzionario della riscossione di Amministrazione Comunale. Autrice di pubblicazioni in materia di tributi locali. Direttrice del sito ufficiotributi.it.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.

Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

Il sistema dei tributi locali dopo la legge di bilancio 2018: L’accertamento IMU e TARI

Registrazione del webinar tenutosi in data 13-04-2018 e curato dalla Dr.ssa Cristina Carpenedo in materia di riscossione coattiva.

Accesso in omaggio per chi ha acquistato il volume ''la riscossione coattiva delle entrate locali''.

Corso Online: Capacità visiva e ragionamento astratto

Acquista online

Prezzo euro 24,90 (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

 

DOCENTE

Giuseppe Cotruvo - Vanta un’esperienza consolidata nell’insegnamento della quizzistica di logica ed è uno dei più stimati creatori nazionali di quiz, enigmi, giochi e rubriche di logica, matematica, brain training e cultura generale. Docente in diversi corsi di formazione per l’apprendimento delle tecniche più efficaci volti alla soluzione di quesiti di logica e test psicoattitudinali. È autore per la Maggioli editore dei volumi: Quiz di logica e test psicoattitudinali e Test psicoattitudinali e di logica matematica.

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il corso è composto da 1 modulo video  della durata di circa 30 minuti, contenente la simulazione passo –passo per la corretta risoluzione dei quesiti.

Oltre le simulazioni sono proposti dei quiz da completare in un arco di tempo predeterminato.

Nei quesiti occorrerà comprendere flessibilmente l’evoluzione di principi senza far uso del linguaggio, di individuare relazioni, differenze, mancanze in serie predeterminate, di possedere capacità di concentrazione.

Corso Online: Comprensione e ragionamento verbale

Acquista online

Prezzo euro 24,90 (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

DOCENTE

Giuseppe Cotruvo - Vanta un’esperienza consolidata nell’insegnamento della quizzistica di logica ed è uno dei più stimati creatori nazionali di quiz, enigmi, giochi e rubriche di logica, matematica, brain training e cultura generale. Docente in diversi corsi di formazione per l’apprendimento delle tecniche più efficaci volti alla soluzione di quesiti di logica e test psicoattitudinali. È autore per la Maggioli editore dei volumi: Quiz di logica e test psicoattitudinali e Test psicoattitudinali e di logica matematica.

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il corso è composto da 1 modulo video della durata di circa 30 minuti contenente la simulazione passo – passo per la corretta risoluzione dei quesiti.

Oltre le simulazioni sono proposti dei quiz da completare in un arco di tempo predeterminato.

Per ogni quesito viene mostrata una parola. Il vostro compito è quello di trovare, tra le alternative proposte, il SINONIMO della parola presentata, oppure trovare la parola secondo la relazione di significato.

Corso Online: Ragionamento Critico Numerico

Acquista online

Prezzo euro 29,90 (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

DOCENTE

Giuseppe Cotruvo - Vanta un’esperienza consolidata nell’insegnamento della quizzistica di logica ed è uno dei più stimati creatori nazionali di quiz, enigmi, giochi e rubriche di logica, matematica, brain training e cultura generale. Docente in diversi corsi di formazione per l’apprendimento delle tecniche più efficaci volti alla soluzione di quesiti di logica e test psicoattitudinali. È autore per la Maggioli editore dei volumi: Quiz di logica e test psicoattitudinali e Test psicoattitudinali e di logica matematica.

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il corso è composto da 5 moduli video della durata di circa 140 minuti contenenti la simulazione passo – passo per la corretta risoluzione dei quesiti.

Oltre le simulazioni sono proposti dei quiz da completare in un arco di tempo predeterminato.

I quesiti proposti fanno riferimento a dati riportati in tabelle. Occorre trovare, tra le cinque alternative proposte, la soluzione ai quesiti, utilizzando i dati delle tabelle.

Corso Online: Ragionamento Critico Verbale

Acquista online

Prezzo euro 24,90 (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

DOCENTE

Giuseppe Cotruvo - Vanta un’esperienza consolidata nell’insegnamento della quizzistica di logica ed è uno dei più stimati creatori nazionali di quiz, enigmi, giochi e rubriche di logica, matematica, brain training e cultura generale. Docente in diversi corsi di formazione per l’apprendimento delle tecniche più efficaci volti alla soluzione di quesiti di logica e test psicoattitudinali. È autore per la Maggioli editore dei volumi: Quiz di logica e test psicoattitudinali e Test psicoattitudinali e di logica matematica.

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il corso è composto da 1 modulo video della durata di circa 30 minuti contenente la simulazione passo – passo per la corretta risoluzione dei quesiti.

Oltre le simulazioni sono proposti dei quiz da completare in un arco di tempo predeterminato.

Ogni brano è seguito da cinque affermazioni (o domande) che fanno riferimento al brano stesso, ciascuna con 5 alternative di risposta. Occorre analizzare ogni risposta e, facendo riferimento esclusivamente alle informazioni contenute nel brano, decidere quale, tra le alternative proposte, sia quella giusta.

Corso Online: Ragionamento Numerico

Acquista online

Prezzo euro 29,90 (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

DOCENTE

Giuseppe Cotruvo - Vanta un’esperienza consolidata nell’insegnamento della quizzistica di logica ed è uno dei più stimati creatori nazionali di quiz, enigmi, giochi e rubriche di logica, matematica, brain training e cultura generale. Docente in diversi corsi di formazione per l’apprendimento delle tecniche più efficaci volti alla soluzione di quesiti di logica e test psicoattitudinali. È autore per la Maggioli editore dei volumi: Quiz di logica e test psicoattitudinali e Test psicoattitudinali e di logica matematica.

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il corso è composto da 4 moduli video della durata di circa  110 minuti, contenenti la simulazione passo –p asso per la corretta risoluzione dei quesiti.

Oltre le simulazioni sono proposti dei quiz da completare in un arco di tempo predeterminato.

I quesiti sono composti da numeri posti in serie. Di ogni serie è stato omesso un numero. Occorre individuare il criterio logico-matematico in base al quale la serie è stata costruita e trovare, tra le alternative di risposta proposte, il numero che la completa correttamente. Le serie possono procedere in sequenza lineare (vedi il primo esempio) e quindi il compito è quello di individuare il criterio logico che ordina la successione dei numeri che compongono la serie stessa. In altri casi la serie può essere “a salto” (vedi il secondo esempio) e quindi, in questo caso, esiste un criterio che caratterizza una sotto-serie (il legame fra il primo numero della serie, con il terzo, con il quinto, ecc.) e un criterio che caratterizza l’altra sotto-serie (il legame tra il secondo numero della serie con il quarto, ecc.). Si ricorda che all’interno della sotto-serie il criterio è sempre lo stesso (ad esempio se il terzo numero della serie è dato dal prodotto del primo numero della serie moltiplicato per due, anche il quinto numero sarà dato dal prodotto del terzo numero moltiplicato per due). Tra le due sotto-serie ci possono essere criteri diversi.

Corso Online: Ragionamento Numerico e Deduttivo

Acquista online

Prezzo euro 29,90 (senza aggravio IVA per Enti Pubblici)

L’accesso al corso sarà garantito per i 90 giorni successivi alla data di effettuazione dell’acquisto.

DOCENTE

Giuseppe Cotruvo - Vanta un’esperienza consolidata nell’insegnamento della quizzistica di logica ed è uno dei più stimati creatori nazionali di quiz, enigmi, giochi e rubriche di logica, matematica, brain training e cultura generale. Docente in diversi corsi di formazione per l’apprendimento delle tecniche più efficaci volti alla soluzione di quesiti di logica e test psicoattitudinali. È autore per la Maggioli editore dei volumi: Quiz di logica e test psicoattitudinali e Test psicoattitudinali e di logica matematica.

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il corso è composto da 4 moduli video della durata complessiva di circa 80 minuti, contenenti la simulazione passo-passo per la corretta risoluzione dei quesiti.

Oltre le simulazioni sono proposti dei quiz da completare in un arco di tempo predeterminato.

Ogni quesito è costituito da più righe di numeri. Accanto a ciascuna riga, è posta l’indicazione «più» o «meno» che significa che la riga contiene qualcosa (uno o più elementi che la compongono, la loro posizione, una regola, logica o matematica, secondo cui sono ordinati) che la rende valida «più» o non valida «meno» ai fini della soluzione del quesito. Occorre:

  • analizzare ciascuna riga (sia quelle con l’indicazione «più» sia quelle con l’indicazione «meno») confrontandola con le altre;
  • individuare l’elemento e/o la regola che è sempre presente nelle righe valide «più»;

  • trovare, tra le alternative di risposta, quella che ripropone l’elemento e/o la regola presente nelle righe valide «più»

Tutti QUIZ

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le am-
ministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, ammi-
nistrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le am-
ministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, ammi-
nistrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le am-
ministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, ammi-
nistrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le am-
ministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, ammi-
nistrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.

Programma

  • Definizione di performance e di obiettivo.
  • Il Ciclo di gestione della performance
  • Gli obiettivi generali-strategici e specifici di Ente
  • La rendicontazione e misurazione degli obiettivi
  • Il collegamento tra il Piano della performance e del sistema di misurazione
  • Analisi delle “Linee guida per il Sistema di Misurazione e Valutazione della performance” della Funzione Pubblica; valutazione dirigenziale, titolari posizioni organizzative e personale dipendente
  • Il processo di misurazione e valutazione della performance organizzativa e individuale delle Amministrazioni Pubbliche, processo di erogazione dei trattamenti, i criteri per la differenziazione del premio individuale
  • Il ruolo dei dirigenti, dei dipendenti, dei cittadini e dei valutatori della performance organizzativa. Le Linee guida del Dipartimento della funzione pubblica sulla valutazione partecipativa di cittadini e utenti (Linee guida n. 4 del 28/11/2019) alla valutazione della performance organizzativa in attuazione di quanto previsto dagli articoli 7 e 19 bis del d.lgs. 150/2009, modificato dal d.lgs 74/2017.

Piano Formativo Anticorruzione 2018-2019

Corso audio video online a cura dell'Avv. Maurizio Lucca

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le am-
ministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, ammi-
nistrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le amministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, amministrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le am-
ministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, ammi-
nistrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le amministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, amministrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le am-
ministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, ammi-
nistrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.

Il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (DPR n. 62/2013)

Corso audio video online a cura dell'Avv. Maurizio Lucca

Il nuovo Regolamento europeo 679/2016 sulla protezione dei dati personali

Per la formazione obbligatoria nelle Amministrazioni e Aziende Pubbliche

A partire dal 25 maggio 2018 anche le Amministrazioni Pubbliche dovranno applicare il nuovo Regolamento europeo n. 2016/679 in materia di protezione dei dati personali (noto anche come “GDPR – General Data Protection Regulation”).
Il Regolamento ha per oggetto la “tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e la libera circolazione di tali dati” e disciplina - senza necessità di recepimento – i trattamenti di dati personali, sia nel settore privato che nel settore pubblico.
Il provvedimento - destinato ad abrogare la Direttiva n. 95/46 che ha portato l’Italia all’adozione del vigente Codice privacy (D.Lgs. n. 196/2003) – pone nuovi obblighi a soggetti pubblici e privati che trattano dati personali, rendendo necessario un complesso percorso di adeguamento.
Il corso fornisce un quadro sintetico, ma completo, relativo alla nuova normativa in materia di protezione dei dati personali, nell’ottica di supportare l’adeguamento da parte delle Pubbliche Amministrazioni, anche in considerazione delle rilevanti sanzioni e responsabilità che discendono dalla violazione del GDPR.
Il corso è articolato in una parte generale (dedicata alle nozioni di base) e in una parte speciale (dedicata all’approfondimento dei profili applicativi maggiormente critici della normativa in materia di protezione dati personali all’interno della P.A.).

ARTICOLAZIONE DEI MODULI:

PARTE GENERALE (formazione di base)

Modulo 1 - GDPR: cos’è e perché interessa le Pubbliche Amministrazioni?
Modulo 2 – GDPR: quali sono i principali adempimenti per le Amministrazioni?

PARTE SPECIALE (formazione specialistica)
Modulo 1 - Data protection officer (DPO): come sceglierlo nella Pubblica Amministrazione
Modulo 2 - Le misure minime di sicurezza informatica nelle Pubbliche Amministrazioni
Modulo 3 - La Sezione “Amministrazione Trasparente” dei siti istituzionali delle Pubbliche Amministrazioni

DOCENTE
Ernesto Belisario, Avvocato cassazionista, è specializzato in Diritto Amministrativo e Scienza dell’Amministrazione presso l’Università Federico II di Napoli e si occupa di diritto delle tecnologie. È socio dello Studio Legale E-Lex e assiste imprese e Pubbliche Amministrazioni in questioni relative al diritto delle tecnologie (digitalizzazione e dematerializzazione, open government, open data, privacy, startup) e del diritto amministrativo (appalti, edilizia, urbanistica, responsabilità erariale e pubblico impiego) in ambito stragiudiziale e giudiziale.
È responsabile per la protezione dei dati (RPD) di imprese ed Enti Pubblici.

La Relazione annuale del RPCT e l'aggiornamento del Piano Triennale Anticorruzione

Piano Formativo Anticorruzione 2018-2019

Corso audio video online a cura dell'Avv. Maurizio Lucca

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO 

Assenze per malattia e procedimenti disciplinari: le novità introdotte dalla riforma Madia sul pubblico impiego (D.Lgs. n. 75/2017)

Corso audio video online a cura del Dott. Livio Boiero

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

€ 65,00 + IVA * 


Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 1 ora e 30 minuti + Materiale didattico

Il corso, di taglio operativo, esamina le importanti novità introdotte dal D.Lgs. n. 75/2017 n materia di assenze per malattia e procedimenti disciplinari.

 

 Destinatari

• Dirigenti, e loro collaboratori, degli Uffici personale di Amministrazioni e Aziende Pubbliche.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

 

 Programma

Le assenze per malattia

• Le novità in materia di visite fiscali.

 

I procedimenti disciplinari

• Le nuove competenze dei dirigenti e dell’Ufficio procedimento disciplinare.

• I tempi di accertamento e di contestazione delle sanzioni disciplinari.

• Le responsabilità per la mancata osservanza dei termini previsti per la contestazione delle infrazioni disciplinari.

• Analisi delle problematiche sulla costituzione e sul funzionamento dell’Ufficio procedimento disciplinari.

 

IL DOCENTE

Livio Boiero, Dirigente di alcuni servizi in un ente locale, tra i quali la gestione delle Risorse Umane e i Servizi Generali.
Da anni si dedica alla formazione dei dipendenti degli enti locali collaborando con alcune agenzie e svolgendo corsi in diverse zone di Italia.
Autore di diverse pubblicazioni in materia di gestione del personale e di Polizia Locale.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER 1 ANNO SUCCESSIVO ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Il licenziamento disciplinare dei dipendenti pubblici alla luce del Decreto attuativo della riforma Madia

Corso audio video online a cura dell'Avv. Donato Antonucci

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 75,00 + IVA

Se la fattura Ë intestata ad Ente Pubblico, la quota Ë esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 1,5 ore + 60 slide a cura dell'Avvocato Antonucci


Nell'ambito delle deleghe previste dalla L. n. 124/2015, E' stato approvato dal Consiglio dei Ministri lo schema di Decreto Legislativo di modifica delle ipotesi di licenziamento disciplinare del dipendente pubblico per falsa attestazione della presenza in servizio.

La videoconferenza esamina i contenuti del decreto e la relazione con gli istituti previsti sulla responsabilità e tutela giudiziaria del dipendente.


PROGRAMMA

ï La responsabilità del dipendente ed il potere disciplinare del datore di lavoro pubblico dalla manovra 'Brunetta' alla 'legge anticorruzione'.
ï Il nuovo art.54 del Testo Unico, il codice di comportamento governativo emanato col D.P.R. n. 62/2013 e i codici di comportamento delle singole P.A..
ï ll contratto collettivo nazionale e i codici disciplinari negoziali.
ï Le sanzioni espulsive nel testo vigente e le previsioni della 'riforma Madia'.
ï Le modifiche all'art. 55-quater sulla falsa attestazione della presenza (C.d.M. 20.01.2016):

- la ridefinizione del concetto di falsa attestazione;
- l'immediata sospensione dal servizio;
- il procedimento disciplinare accelerato;
- la responsabilità per dirigenti e funzionari apicali per l'omessa sospensione e l'omesso avvio del procedimento disciplinare;
- le conseguenze sul piano penale e il danno erariale.

ï La tutela giudiziale del dipendente licenziato e le modifiche dellíart. 18 dello Statuto dei Lavoratori.


IL DOCENTE

Donato Antonucci, Avvocato amministrativista. Autore di pubblicazioni in materia.Da anni si dedica alla formazione dei dipendenti degli enti locali collaborando con alcune agenzie e svolgendo corsi in diverse zone di Italia. Autore di diverse pubblicazioni in materia di gestione del personale e di Polizia Locale.

L'ACCESSO AL CORSO ON LINE SARA' GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
GUARDA IL TRAILER

Il piano nazionale anticorruzione 2016 (seduta ANAC - 18/05/2016, adozione schema PNA)

Corso audio video online a cura dell'Avv. Maurizio Lucca

I permessi nella Pubblica Amministrazione - Analisi della casistica più frequente

Corso audio video online a cura del Dottor Livio Boiero

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 65,00 + IVA
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 1 ora e 30 minuti + Ebook in omaggio

Da una recente indagine ANCI la conseguenza più eclatante del blocco delle assunzioni nel pubblico impiego risulta essere l’elevata età media dei dipendenti: il 59% ha più di 50 anni, il 12% ha meno di 30 anni.
Questa situazione determina una richiesta sempre maggiore di permessi, previsti dalla normativa e dai contratti, per assistenza propria e dei familiari.
Nel contempo, rimangono numerose le istanze per usufruire dei giorni necessari per l’assistenza ai figli e per lo studio.
Su tutta questa casistica, recentemente ci sono stati interventi normativi e pareri dell’ARAN.
Il corso si propone di fare il punto sulla materia attraverso l’esame teorico e pratico degli istituti maggiormente toccati dalle modifiche normative e interpretazioni dell’ARAN.

PROGRAMMA

• Congedo di maternità e di paternità.
• Permessi e agevolazioni per l’assistenza ai portatori di handicap.
• Permessi brevi.
• Riposi compensativi.
• Diritto allo studio.
• Ferie (congedo ordinario).


In omaggio l’ebook “La giustificazione delle assenze dopo il Jobs Act” a cura del Dott. Livio Boiero

Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, il forum dove sarà possibile porre un quesito al Dott. Livio Boiero e l'attestato scaricabile.

IL DOCENTE

Livio Boiero, Dirigente di alcuni servizi in un ente locale, tra i quali la gestione delle Risorse Umane e i Servizi Generali.
Da anni si dedica alla formazione dei dipendenti degli enti locali collaborando con alcune agenzie e svolgendo corsi in diverse zone di Italia.
Autore di diverse pubblicazioni in materia di gestione del personale e di Polizia Locale.

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

Guarda il trailer

Acquista online

Acquista via FAX

Durata complessiva: circa 1 ora e 30 di video + materiale didattico

PREZZO


euro 65,00 + IVA*

*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, 

ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Corso Audio-Video Online a cura dell'Avv. Maurizio Lucca

Il corso fornisce suggerimenti operativi per l’aggiornamento, entro il 31 gennaio prossimo, del Piano Nazionale Anticorruzione della P.A. alla luce della Determinazione ANAC 28 ottobre 2015.
Partendo dai risultati, e relative criticità, emersi in sede di verifiche ANAC, si analizzerà il processo per la gestione del rischio e l’impatto organizzativo. Nello specifico:
- dall’analisi interna (mappatura) ai contesti esterni;
- dal trattamento del rischio alle misure da intraprendere;
- un modello di monitoraggio del P.T.P.C..
Infine, è previsto un focus sull’area di rischio dei contratti pubblici (indicatori e misure): dalla programmazione alla progettazione della gara, dalla selezione del contraente all’aggiudicazione, dall’esecuzione alla rendicontazione del contratto.

PROGRAMMA

    • L’inquadramento normativo.
    • Le linee di sviluppo della Determinazione n. 12 del 28 ottobre 2015.
    • Le criticità riscontrate.
    • Il P.T.P.C.
    • Soggetti e competenze.
    • Miglioramento del processo di gestione del rischio di corruzione.
    • Le analisi del contesto.
    • La valutazione del rischio.
    • Il trattamento del rischio: le misure.
    • Il monitoraggio.
    • Area di rischio contratti pubblici:
        - indicazioni operative.
        - le fasi del processo: dalla progettazione alla rendicontazione.
    • Quadro di sintesi: possibili eventi rischiosi, anomalie significative, indicatori, misure.

Completa l'offerta il questionario di autovalutazione, la biblioteca, il forum dove sarà possibile porre un quesito a Maurizio Lucca e ottenere l'attestato di partecipazione.

IL DOCENTE

Avv. Maurizio LuccaAvvocato Amministrativista. Segretario e Direttore Generale. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di Procedimento amministrativo. Responsabile del Servizio Anticorruzione di Amministrazione Comunale. 


L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I  90 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 90 giorni!

GUARDA IL TRAILER

La compilazione del Conto annuale del personale 2015 e la relazione allegata

Registrazione della videoconferenza della Dott.ssa Girolama Iadicicco riservata ai partecipanti

Corso interno riservato ai dipendenti Maggioli

Corso audio video online a cura del Dott. Giacomo Mazzini

La nuova PassWeb

Simulazione operativa


Corso audio video online a cura del Dott. Giuggioli

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 40,00 + IVA

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 1 ora di audiovideo + slide a cura del docente

Dal 1° maggio 2016 le Amministrazioni e Aziende pubbliche hanno l’obbligo di utilizzare il nuovo applicativo PassWeb 2 per la gestione dei trattamenti pensionistici e delle altre istruttorie riguardanti i propri dipendenti.

Il corso, sempre disponibile on line, è articolato in due unità didattiche:

  • la prima illustra gli obiettivi che l’INPS intende raggiungere attraverso l’adozione di questa nuova procedura;
  • la seconda unità didattica spiega, passo dopo passo, i passaggi fondamentali che gli addetti ai lavori devono seguire per sistemare la posizione assicurativa dell’iscritto (dal controllo/modifica/inserimento dei dati giuridici ed economici, fino alla fase di certificazione della posizione assicurativa, della pensione/ricongiunzione/riscatto, per giungere alla successiva validazione).


PROGRAMMA

Strutturato in modo semplice e intuitivo, il corso fornisce i seguenti contenuti interattivi di tipo testuale e multimediale:

  • Due moduli video
  • Test di autovalutazione con domande a risposta multipla per verificare il livello di apprendimento acquisito. Il superamento del 75% delle domande permetterà la stampa dell'attestato di partecipazione
  • Biblioteca contenente la normativa di riferimento

IL DOCENTE

 

Emilio Giuggioli, Responsabile U.O. gestione associata pratiche previdenziali di Amministrazione comunale. Autore di pubblicazioni in materia

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Corso Online - Piano Formativo Anticorruzione 2016 

Corso per la formazione obbligatoria dei dipendenti

CORSO NON PIU' ACQUISTABILE

In caso di ISCRIZIONI MULTIPLE, inserire i dati di un referente per l'acquisto.

Successivamente sarà inviata un'email con le istruzioni per abilitare gli altri partecipanti.

L’accesso al corso sarà garantito per 365 giorni dalla ricezione delle credenziali.

Sempre disponibile online, il corso offre una visione sintetica, semplice ed integrata di tutto il Sistema Anticorruzione. In particolare:

  • consente al responsabile della prevenzione della corruzione di assicurare l’informazione e formazione a dirigenti, titolari degli uffici di sua diretta collaborazione, referenti della prevenzione e dipendenti della struttura amministrativa. Una misura alla quale l’Autorità Nazionale Anticorruzione assegna «un ruolo chiave per il successo delle politiche di prevenzione della corruzione» (aggiornamento P.N.A. 2015);
  • è una soluzione intelligente ed economica (soprattutto negli Enti contraddistinti da un alto numero di dipendenti) per adempiere all’obbligo formativo richiesto dal Piano Nazionale Anticorruzione e dall’Autorità Nazionale Anticorruzione;
  • costituisce uno strumento di conoscenza – informativo e formativo – per quelle realtà che il P.N.A. indica come destinatari indiretti dell’intero Sistema Anticorruzione (fondazioni, istituti scolastici ed università, ordini professionali, consulenti, associazioni di consumatori e “società civile” in genere). 


Docenti
Franzina Bilardo, Avvocato. Docente nella Scuola di Specializzazione per le professioni legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Catania. Esperta di legislazione penale. Autrice di pubblicazioni in materia
Moreno Prosperi, Consulente, formatore ed autore di pubblicazioni sui temi dell’etica e legalità

Destinatari

  • Responsabile della prevenzione della corruzione, dirigenti e dipendenti di Amministrazioni Pubbliche e Società partecipate
  • Fondazioni, Istituti Scolastici Superiori, Scuole Professionali ed Università, Ordini Professionali, Consulenti, Associazioni

Strutturato in modo semplice e intuitivo e costantemente in linea con la normativa vigente, il corso fornisce i seguenti contenuti interattivi di tipo testuale e multimediale:

  • Due moduli video:
    • un modulo base che illustra i principi, l’ambito di applicazione e le finalità del Sistema Anticorruzione (Legge 190/2012, D.Lgs. 39/2013, D.Lgs. 33/2013, Whistleblowing, Società Partecipate, Piano Nazionale Anticorruzione, Reati e Sanzioni).
    • Un modulo interamente dedicato al Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (DPR 62/2013).
  • Test di autovalutazione con domande a risposta multipla per verificare il livello di apprendimento acquisito. Il superamento del 75% delle domande permetterà la stampa dell'attestato di partecipazione
  • Biblioteca contenente la normativa di riferimento

L’accesso al corso sarà garantito per 365 giorni dalla data di invio delle credenziali

Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

GUARDA IL TRAILER

Corso Online - Piano Formativo Anticorruzione 2016 - Il Piano di Valutazione dei Rischi ai sensi della norma UNI EN ISO 31000:2010

Modulo Specialistico di II livello per la formazione obbligatoria dei dipendenti

Durata complessiva: circa 70 minuti + materiale didattico

CORSO NON PIU' ACQUISTABILE

L’accesso al corso sarà garantito per 365 giorni a partire dalla data di invio delle credenziali.

Sempre disponibile online, il corso affronta il delicatissimo tema della “Gestione del rischio” che, nella difficile operazione di adeguamento anticorruzione, costituisce il momento di maggiore difficoltà applicativa.

Attraverso una didattica semplice e pragmatica, il corso illustra la Norma UNI EN ISO 31000:2010, più volte richiesta e suggerita anche nel Piano nazionale anticorruzione 2013 e nel suo aggiornamento del 2015.

Uno strumento di supporto particolarmente utile per il responsabile anti-corruzione, in quanto consente di informare/formare i referenti della prevenzione della corruzione, i dirigenti, i titolari degli uffici di sua diretta collaborazione e i dipendenti, mediante un coinvolgimento che l’ANAC ha sollecitato  «in termini di partecipazione attiva al processo di autoanalisi organizzativa e di mappatura dei processi, di definizione delle misure di prevenzione e di attuazione delle misure» (Aggiornamento P.N.A. 2015). 

Docenti

Avv. Franzina Bilardo, Docente nella Scuola di Specializzazione per le professioni legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Catania. Esperta di legislazione penale specialistica, Modelli di Organizzazione 231/01 e Sistemi di Gestione di Rischio da reato. Autrice di pubblicazioni in materia. 
Dott. Moreno ProsperiConsulente di Direzione Aziendale e Organizzazione. Esperto di Modelli di Organizzazione 231/01 e Sistemi di Gestione di Rischio da reato. Formatore e autore di pubblicazioni sui temi dell’etica e della legalità.

Destinatari 

•     Responsabile della prevenzione della corruzione e referenti, dirigenti e dipendenti di Amministrazioni Pubbliche, Enti pubblici e Società Partecipate;

Strutturato in modo semplice e intuitivo e costantemente in linea con la normativa vigente, il corso fornisce i seguenti contenuti interattivi di tipo testuale e multimediale:

Modulo Specialistico di II livello (che, dunque, presuppone una corretta conoscenza dei contenuti del I livello) dedicato al tema “Processo di gestione del rischio tra indicazioni A.N.AC. e norma UNI EN ISO 31000:2010.

Test di autovalutazione con domande a risposta multipla per verificare il livello di apprendimento acquisito. Il superamento del 75% delle domande permetterà la stampa dell'attestato di partecipazione

Biblioteca contenente la normativa di riferimento

GUARDA IL TRAILER

Piano Formativo Anticorruzione 2016-2017

Corso audio video online a cura dell'Avv. Maurizio Lucca

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

Costi e Promozioni
- fino a 10 accessi: euro 150,00 + Iva se dovuta
- per ogni accesso aggiuntivo: euro 5 + Iva se dovuta ad accesso

In caso di ISCRIZIONI MULTIPLE, inserire i dati di un referente per l'acquisto.

Successivamente sarà inviata un'email con le istruzioni per abilitare gli altri partecipanti.

L’accesso al corso sarà garantito per 365 giorni dalla ricezione delle credenziali.

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 1,5 ore di video + Materiale didattico

Sempre disponibile online, il corso illustra – con approccio semplice e lineare – le regole organizzative e di comportamento che ogni Ente Pubblico deve adottare per affermare al proprio interno i valori dell’etica, legalità e trasparenza. 

I vantaggi:

  • tre moduli video che spiegano - con linguaggio chiaro ed accessibile - il nuovo sistema anticorruzione/trasparenza e i doveri minimi di diligenza, lealtà imparzialità e buona condotta contenuti nel Codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
  • consente al responsabile della prevenzione della corruzione di rispettare l’obbligo formativo per tutti i dipendenti previsto dalla Legge n. 190/2012 e dal Piano Nazionale Anticorruzione;
  • è una soluzione intelligente, economica e flessibile, perché sfrutta le grandi potenzialità della formazione a distanza (azzeramento trasferte del personale, fruibile 7 giorni su 7, 24 ore su 24 da PC o Tablet per 365 giorni dalla data di invio delle credenziali);
  • è esente dai limiti di spesa previsti dall’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010 in quanto formazione obbligatoria (cfr. Corte dei conti: sez. reg.le di controllo Emilia Romagna n. 276/2013; sez. reg.le di controllo Liguria n. 75/2013; sez. reg.le di controllo Lombardia n. 116/2011)

PROGRAMMA

  • un primo modulo, della durata di 30 minuti circa, interamente dedicato al Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (doveri, comportamento in servizio e nei rapporti con i privati, responsabilità, sanzioni, ecc.);

  • un secondo video, della durata di 40 minuti circa, che spiega principi, finalità e strumenti per garantire la massima trasparenza dell’azione amministrativa (accesso civico, pubblicazioni obbligatorie, diritto all’oblio, responsabilità e sanzioni);

  • un terzo video, della durata di 40 minuti circa, che illustra le linee fondamentali del nuovo sistema anticorruzione (principi, obiettivi, soggetti coinvolti, misure organizzative, responsabilità e sanzioni).

  • Test di autovalutazione con domande a risposta multipla per verificare il livello di apprendimento acquisito. Il superamento dell’80% delle domande permetterà la stampa dell'attestato di partecipazione.
  • Biblioteca contenente la normativa essenziale di riferimento.

I DESTINATARI

Responsabile della prevenzione della corruzione, dirigenti e dipendenti di Amministrazioni e Aziende Pubbliche

IL DOCENTE

Maurizio Lucca, Avvocato amministrativista. Componente del Comitato di redazione della rivista on line “La Gazzetta degli Enti Locali” e del Comitato scientifico delle riviste “Appalti&Contratti” e “Comuni d’Italia”. Esperto e pubblicista in materia di anticorruzione e trasparenza

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER 1 anno DALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Puoi accedere al corso quante volte vuoi da dove vuoi per 365 giorni!

Piano Formativo Anticorruzione 2017-2018

Corso audio video online a cura dell'Avv. Maurizio Lucca

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO 

Corso Online - Piano Formativo Anticorruzione

CORSO NON PIU' IN VENDITA


Durata complessiva:
circa 6 ore di video + materiale didattico

Sempre disponibile online il corso è stato progettato con una duplice finalità: 

- da un lato rappresenta lo strumento di supporto per il responsabile della prevenzione della corruzione;
- dall’altro è la soluzione offerta agli Enti per adempiere all’obbligo formativo dei dipendenti previsto dalla Legge n. 190/2012.

Docenti
Franzina Bilardo, Avvocato. Docente nella Scuola di Specializzazione per le professioni legali presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Catania. Esperta di legislazione penale. Autrice di pubblicazioni in materia
Moreno Prosperi, Consulente, formatore ed autore di pubblicazioni sui temi dell’etica
e legalità

Destinatari
•    Responsabile prevenzione della corruzione di Amministrazioni e Aziende pubbliche
•    Dipendenti pubblici operanti nei settori a rischio di corruzione

Strutturato in modo semplice e intuitivo e costantemente in linea con la normativa vigente, il corso fornisce i seguenti contenuti interattivi di tipo testuale e multimediale:

Dieci moduli video su: impianto generale della Legge 190/2012 e provvedimenti attuativi; soggetti coinvolti; Piano triennale per la prevenzione della corruzione; trasparenza; Codice di comportamento; inconferibilità e incompatibilità degli incarichi; società partecipate; whistleblowing; reati e sanzioni

Test di autovalutazione con domande a risposta multipla per verificare il livello di apprendimento acquisito. Il superamento dell'80% delle domande permetterà la stampa dell'attestato di partecipazione

Biblioteca contenente la normativa e la prassi amministrativa di riferimento

GUARDA IL TRAILER

Prevenzione della corruzione e "Codice dei contratti pubblici"

Corso audio video online a cura dell'Avv. Maurizio Lucca

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro__,00 + IVA

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

Durata: 1 video + dispense  a cura dell'Avv. Maurizio Lucca

IL DOCENTE

Maurizio LuccaAvvocato amministrativistaComponente del Comitato di redazione della rivista on line “La Gazzetta degli Enti Locali” e del Comitato scientifico delle riviste “Appalti&Contratti” e “Comuni d’Italia”. Esperto e pubblicista in materia di anticorruzione e trasparenza

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Le Giornate della Polizia Locale 2019

Raccolta materiale visionato durante "Le Giornate della Polizia Locale 2019"

Accesso riservato ai partecipanti al convegno 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Le giornate della polizia locale 2018

Raccolta materiale visionato durante le Giornate della polizia Locale 2018

Accesso riservato ai partecipanti al convegno
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.
Rassegna bibliografica e materiale di approfondimento per la formazione degli operatori di Polizia

Accesso riservato a dipendenti e consulenti di Solving Team srl.

I nuovi reati di omicidio e lesioni personali stradali (Legge n. 41/2016)

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 45,00 + IVA 

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, 
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

In omaggio l’accesso gratuito di un mese al servizio Internet VIGILARE SULLA STRADA

Durata: 2 ore + materiale didattico

Il reato di omicidio stradale è legge, (Legge n. 41/2016)
Il corso esamina le novità con particolare riferimento ai nuovi comportamenti operativi su strada richiesti agli organi di polizia stradale.

 

IL PROGRAMMA:

  • Premessa e visione d’insieme della legge n. 41/2016
  • Breve excursus su alcuni importanti precedenti giudiziari in tema di individuazione di criteri discretivi tra colpa cosciente e dolo eventuale nell’infortunistica.
  • Il nuovo reato di omicidio stradale colposo: le circostanze aggravanti e le attenuanti.
  • Il nuovo reato di lesioni personali colpose stradali gravi e gravissime. Le circostanze aggravanti e attenuanti. La procedibilità d’ufficio per le lesioni gravi e gravissime.
  • I provvedimenti pre cautelari. L’arresto obbligatorio e facoltativo in flagranza. Il fermo di indiziato di delitto.
  • Le modifiche in tema di accertamenti dello stato di ebbrezza e di alterazione da sostanze stupefacenti. Il passaggio dagli accertamenti obbligatori agli accertamenti coattivi.
  • Le sanzioni accessorie e le altre modifiche al codice della strada.
  • Le modifiche sul comportamento operativo degli organi di polizia stradale. Come cambia l’attività di rilevazione degli incidenti stradali.

 

Completa l'offerta il materiale didattico composto da slides e formulari a cura dell'Avv Ancillotti, il questionario di autovalutazione, il forum dove sarà possibile porre un quesito all'Avv. Ancillotti e l'attestato scaricabile.


IL DOCENTE

Massimo Ancillotti, Avvocato. Dirigente di Polizia locale di Roma Capitale


L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Le relazioni audio-video

delle Giornate di Polizia Locale 2016

Corso Audio-Video Online

Acquista online

Acquista via FAX

PREZZO

euro 150,00+IVA

Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA,
ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

17 video, per un totale di oltre 10 ore di formazione

Una straordinaria opportunità per la formazione di tutto il personale del Comando.

 

Una soluzione semplice ed innovativa: è sufficiente una postazione connessa a Internet e un collegamento audio per vedere - in ogni momento, senza limiti e da qualsiasi dispositivo – i video degli interventi.

Una selezione ampia e significativa delle relazioni degli esperti in materia di:

  • circolazione stradale
  • polizia amministrativa, commercio e pubblici esercizi
  • sanzioni amministrative
  • vigilanza edilizia ed ambientale
  • gestione del personale.



I RELATORI

Gaetano Alborino, Massimo Ancillotti, Livio Boiero, Giuseppe Carmagnini, Raffaele Chianca, Miranda Corradi, Pietro Cucumile, Elena Fiore, Stefano Maini, Claudio Malavasi, Andrea Padalino Morichini, Giuseppe Napolitano, Fabio Piccioni, Alfredo Priolo, Paola Rosellini, Massimo Saltarelli

L’ACCESSO AL CORSO ON LINE SARÀ GARANTITO PER I 365 GIORNI SUCCESSIVI ALLA DATA DI RICEZIONE DELLE CREDENZIALI.
Sezioni interattive fruibili 24 ore su 24 dal sito Elearning Maggioli, accessibile via browser da PC o Tablet.

Le giornate della polizia locale

Accesso riservato ai partecipanti al convegno

Descrizione

Nel corso degli ultimi anni il legislatore ha posto in capo alle pubbliche amministrazioni numerosi obblighi di pubblicazione all'interno della sezione amministrazione trasparente dei siti istituzionali.
Tali obblighi si sono aggiunti alle norme in materia di pubblicità legale sull'albo degli enti.

L'accessibilità totale, però, incontra un limite nelle norme sulla protezione dei dati personali contenute nel GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati personali divenuto applicabile nel maggio 2018.

Nel corso del webinar, con taglio pratico, sarà ricostruita la normativa vigente e saranno affrontate le più diffuse problematiche legate alle attività di pubblicazione.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

Nel corso degli ultimi anni il legislatore ha posto in capo alle pubbliche amministrazioni numerosi obblighi di pubblicazione all'interno della sezione amministrazione trasparente dei siti istituzionali.
Tali obblighi si sono aggiunti alle norme in materia di pubblicità legale sull'albo degli enti.

L'accessibilità totale, però, incontra un limite nelle norme sulla protezione dei dati personali contenute nel GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati personali divenuto applicabile nel maggio 2018.

Nel corso del webinar, con taglio pratico, sarà ricostruita la normativa vigente e saranno affrontate le più diffuse problematiche legate alle attività di pubblicazione.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

A seguito dell’aggiornamento del Piano triennale per l’informatica e dell’azione del Ministro per l’innovazione tecnologica, le Amministrazioni sono chiamate ad intensificare le attività di adeguamento alla normativa in materia di digitalizzazione.

Tale attività deve avvenire sotto il coordinamento del responsabile per la transizione digitale (RTD), figura strategica e oggetto della Circolare del Ministro per la P.A. n. 3/2018

Il corso fornisce un quadro completo dei diversi obblighi normativi e delle scadenze previste per il 2020, in modo da supportare le valutazioni strategico-amministrative e le necessarie attività di adeguamento di ciascun Ente.

Inoltre sarà illustrato il quadro aggiornato delle regole tecniche e delle Linee guida di attuazione del Codice dell’amministrazione digitale e del Piano triennale per l’informatica nella P.A.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

Nel corso degli ultimi anni il legislatore ha posto in capo alle pubbliche amministrazioni numerosi obblighi di pubblicazione all'interno della sezione amministrazione trasparente dei siti istituzionali.
Tali obblighi si sono aggiunti alle norme in materia di pubblicità legale sull'albo degli enti.

L'accessibilità totale, però, incontra un limite nelle norme sulla protezione dei dati personali contenute nel GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati personali divenuto applicabile nel maggio 2018.

Nel corso del webinar, con taglio pratico, sarà ricostruita la normativa vigente e saranno affrontate le più diffuse problematiche legate alle attività di pubblicazione.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

Il GDPR (Regolamento UE 2016/679) ha imposto a tutte le pubbliche amministrazioni di nominare un responsabile per la protezione dei dati (c.d. DPO).
In questo primo periodo di attuazione del GDPR, non tutte le amministrazioni hanno compreso il ruolo e l’importanza di questa nuova figura. Basti pensare che alcune non lo hanno ancora individuato, mentre altre hanno nominato soggetti privi dei requisiti di professionalità e competenza necessari. In molti casi, inoltre, il DPO non viene effettivamente coinvolto in tutte le questioni rilevanti, come la progettazione e l’implementazione di banche dati, soluzioni informatiche e servizi on line.

Nel corso saranno affrontate le principali criticità legate all'introduzione di questa figura in una PA digitale:
- procedure e requisiti per la nomina del DPO (anche alla luce della recentissima giurisprudenza in materia)
- funzioni e compiti del DPO (illustrando le indicazioni contenute nel Manuale per DPO recentemente pubblicato dal Garante Privacy).

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

Nel corso degli ultimi anni il legislatore ha posto in capo alle pubbliche amministrazioni numerosi obblighi di pubblicazione all'interno della sezione amministrazione trasparente dei siti istituzionali.
Tali obblighi si sono aggiunti alle norme in materia di pubblicità legale sull'albo degli enti.

L'accessibilità totale, però, incontra un limite nelle norme sulla protezione dei dati personali contenute nel GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati personali divenuto applicabile nel maggio 2018.

Nel corso del webinar, con taglio pratico, sarà ricostruita la normativa vigente e saranno affrontate le più diffuse problematiche legate alle attività di pubblicazione.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

Nel corso degli ultimi anni il legislatore ha posto in capo alle pubbliche amministrazioni numerosi obblighi di pubblicazione all'interno della sezione amministrazione trasparente dei siti istituzionali.
Tali obblighi si sono aggiunti alle norme in materia di pubblicità legale sull'albo degli enti.

L'accessibilità totale, però, incontra un limite nelle norme sulla protezione dei dati personali contenute nel GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati personali divenuto applicabile nel maggio 2018.

Nel corso del webinar, con taglio pratico, sarà ricostruita la normativa vigente e saranno affrontate le più diffuse problematiche legate alle attività di pubblicazione.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

Nel corso degli ultimi anni il legislatore ha posto in capo alle pubbliche amministrazioni numerosi obblighi di pubblicazione all'interno della sezione amministrazione trasparente dei siti istituzionali.
Tali obblighi si sono aggiunti alle norme in materia di pubblicità legale sull'albo degli enti.

L'accessibilità totale, però, incontra un limite nelle norme sulla protezione dei dati personali contenute nel GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati personali divenuto applicabile nel maggio 2018.

Nel corso del webinar, con taglio pratico, sarà ricostruita la normativa vigente e saranno affrontate le più diffuse problematiche legate alle attività di pubblicazione.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

Il Codice dell’amministrazione digitale e le regole tecniche definiscono specifici obblighi per la formazione degli atti delle pubbliche amministrazioni.
Tutti gli uffici pubblici, infatti, sono tenuti a formare i propri originali con gli strumenti informatici, se vogliono garantire la piena legittimità dei propri provvedimenti.
Nel corso del webinar saranno riepilogate le norme sulla redazione e sottoscrizione dei documenti delle amministrazioni fornendo indicazioni operative, anche alla luce della giurisprudenza già consolidata sul ciclo di vita del documento informatico.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

Nel corso degli ultimi anni il legislatore ha posto in capo alle pubbliche amministrazioni numerosi obblighi di pubblicazione all'interno della sezione amministrazione trasparente dei siti istituzionali.
Tali obblighi si sono aggiunti alle norme in materia di pubblicità legale sull'albo degli enti.

L'accessibilità totale, però, incontra un limite nelle norme sulla protezione dei dati personali contenute nel GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati personali divenuto applicabile nel maggio 2018.

Nel corso del webinar, con taglio pratico, sarà ricostruita la normativa vigente e saranno affrontate le più diffuse problematiche legate alle attività di pubblicazione.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

Descrizione

Dopo la pubblicazione del decreto correttivo al Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 217/2017), le am-
ministrazioni sono chiamate ad accelerare il percorso di trasformazione digitale sotto il profilo tecnologico, ammi-
nistrativo e organizzativo.


Per questo motivo, nel corso del webinar saranno affrontati i principali adempimenti e scadenze del 2019.


Digitalizzazione di documenti e archivi, servizi online, organizzazione dell’ente: passeremo in rassegna le principali
disposizioni del nuovo Codice dell’amministrazione digitale, anche alla luce dell’aggiornamento del Piano triennale
per l’informatica nella PA. Saranno anche descritte le conseguenze e responsabilità in caso di mancato adempimento.

Destinatari

> Uffici Amministrativi

> Segreterie degli enti locali

> Responsabili CED

> Responsabili transizione al digitale

Docente:

Ernesto Belisario, avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.

QUOTA DI ISCRIZIONE

49,00€ + IVA

La quota include anche la possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni.